fbpx

    Yandex, il motore di ricerca russo sfida Youtube

     
    “Entro il 2020 i video online costituiranno più dell’80% di tutto il traffico Internet. Una scelta strategica, quella del noto motore russo, anche per sviluppare video per assicurarsi una presenza sul sito russo, indipendente da server e siti internazionali”

    In un mercato dove il marketing ed i social ruotano sempre di più attorno ai video, in Russia il motore di ricerca Yandex lancia la sua sfida a Google e Facebook, i colossi globali che hanno quasi monopolizzato il mercato dello sharing online.

    Yandex nasce nel 1997, creato in Russia da Ilia Segalovich e Arkadij Volozh, quando ancora Google non era stato stato pensato da Page e Brin. Ed è infatti nel paese guida dell’ex repubblica sovietica che la piattaforma ha ottenuto maggior successo, ponendosi in contrasto diretto con le aziende statunitensi.

    La concorrenza adesso si sposta sui canali video, dove Yandex, integrando un programma che ne rende rapida e precisa la fruizione, nei soli giorni di testing ha superato di gran lunga l’uso degli altri contenuti con 20 milioni di visualizzazioni al giorno con 11 milioni di utenti giornalieri.

    Quindi, più della metà degli utenti russi guarda video online attraverso Yandex. Nonostante ciò, questo sarebbe ancora al terzo posto nella fruizione video dopo Youtube e il social network Vk, anch’esso russo.

    Nonostante la vocazione internazionale, è chiaro che Yandex funziona particolarmente in Russia. Qui infatti detiene un 56,8% di share: 68% per desktop, 51% Android e 40% IOS, a discapito di Google.ru che ha acquisito quasi metà del market share negli ultimi anni, senza però contare sulla schiacciante forza delle applicazioni e dei servizi firmati Yandex utilizzati da milioni di russi ogni giorno.

    Giulio Gargiullo, docente e consulente di marketing digitale per la Russia, interpreta così la scelta della piattaforma:

    Questa è un’altra mossa strategica di Yandex per affermarsi anche nella fondamentale area del video online. Entro il 2020 i video online costituiranno più dell’80% di tutto il traffico Internet. Una scelta strategica, quella del noto motore russo, anche per sviluppare video per assicurarsi una presenza sul sito russo, indipendente da server e siti internazionali. Il video è una risorsa fondamentale per il marketing e il branding in Russia, come in Runet, per tutti i settori, in particolar modo adatti per gli ambiti fashion, luxury, turismo, design o food e in tutti quegli ambiti a forte impatto visivo. Nella distribuzione video, per la presenza nel mercato russo, è fondamentale la piattaforma di Yandex.Direct per il keyword adverting e di display e video advertising (Yandex Video Network) con soluzioni all’avanguardia e con la possibilità di mostrare annunci video e dinamici anche a billboard digitali in tutte le città principali (Yandex. Display) con soluzioni sia outdoor che indoor