White Carrara Downtown: enogastronomia e cultura nella terra del marmo

Fotografia: Carmi, il museo di Carrara dedicato a Michelangelo (ANSA)

È il centro più importante al mondo per quanto riguarda l’estrazione e la lavorazione del famoso e pregiato marmo bianco, proveniente dalle vicine Alpi Apuane, ma la città di Carrara vuole farsi conoscere anche per le altre sue qualità: gastronomia, prodotti alimentari – come il lardo di colonnata – set cinematografico, sede di musei e location di eventi.

Dal 2 al 9 giugno, la città ospiterà un calendario di eventi “per tutti i gusti del marmo”. E’ White Carrara Downtown che insieme a Marmotec Hub 4.0 costituisce Carrara2, nuovo format di fiera diffusa promosso da Imm.

Obiettivo di White Carrara Dowtown – che è stato inserito dal Comune di Carrara, insieme con altri, nel progetto presentato all’Unesco per ottenere il riconoscimento di ‘città creativa per l’artigianato’ – è la valorizzazione delle tipicità di Carrara, che nel marmo ha la sua ricchezza economica e il suo elemento identitario.

Il programma spazia da eventi di arte e cultura al food e al fashion, con anche pacchetti turistici per scoprire paesaggi naturali e l’enogastronomia del territorio. Sarà possibile accedere agli atelier degli artisti (con Carrara studi aperti il 2 e 3 giugno), partecipare a ‘Vox mormoris’, party in cava organizzato il 2 giugno, o a passeggiate culturali che consentiranno di scoprire il tessuto urbano di Carrara accompagnati da specialisti appassionati.

Il 2 giugno ci sarà, sempre in cava, il ‘Marble fashion event’ che reinterpreta il marmo nella moda, nella gioielleria e nell’home design, mentre il 3 e 4 giugno Palazzo Binelli ospiterà una rassegna di vini naturali. Ancora il 2 giugno ci sarà l’inaugurazione di Carmi, il museo dedicato a Michelangelo che a Carrara trascorse due anni per frequentare ‘i maestri del cavar marmi’, mentre il 7 giugno il Centro arti plastiche di Carrara presenta la residenza d’artista di Chiara Camoni, incentrata sull’archivio Zaccagna. Ancora l’8 giugno spazio allo sport con ‘White marble marathon’, maratona in famiglia che parte dalle cave di Fantiscritti. La piazza che circonda il teatro Animosi ospiterà invece dal 3 al 9 giugno la rassegna di incontri culturali e gratuiti del Marble caffè mentre piazza XXVII Aprile diventerà palcoscenico delle opere dello storico studio-laboratorio Nicoli (che sarà visitabile) e di altri artisti.

Potrebbe piacerti anche

Baleari: solo veicoli ad energia pulita

La data è lontana, il 2050. L’0biettivo è però ambizioso e rivoluzionario (più o ....

ArtCity: turisti e romani alla scoperta della città eterna

Da Castel Sant’Angelo al Vittoriano, da Palazzo Venezia al Colosseo, turisti e cittadini potranno ....

Enoturismo: torna Cantine Aperte

L’enoturismo è un segmento dinamico che sta incidendo in maniera significativa sull’indotto del settore, ....