fbpx

    WGC Match Play: Molinari in semifinale, Woods fuori

    Fotografia: Molinari è ancora record (ANSA)

    La semifinale del WGC Match Play, che si concluderà sul percorso dell’Austin CC, ad Austin nel Texas, si tinge di azzurro. Francesco Molinari ha dato spettacolo anche contro Kevin Na superandolo con l’eloquente punteggio di 6/5 che racconta da solo lo svolgersi della sfida. Gioco scintillante, massima concentrazione, praticamente nessun errore e soprattutto ha saputo colpire l’avversario, così come aveva fatto con Paul Casey (5/4) negli ottavi, sempre nel momento giusto, frustrandone ogni tentativo di reazione.

    Ho giocato benissimo – ha detto Molinari – in questa giornata dove, specie nel pomeriggio, il vento ha creato qualche difficoltà. In entrambi i match ho perso la prima buca, ma ho subito rimediato con un gioco solido in ogni parte del campo e in particolare sul green dove ho avuto bisogno di pochi putt”.

    Kevin Na ha iniziato, come aveva fatto in precedenza Paul Casey negli ottavi, con un birdie, ma ha suscitato l’immediata reazione dell’azzurro che ha vinto sei buche di fila (quattro birdie e due par) per un 5 up devastante per il suo avversario. In quel momento, considerato anche il match precedente, Molinari si era imposto in nove delle ultime dieci buche giocate. Il 6 up con un birdie alla buca 11 e poi la conclusione alla 13. Nei cinque incontri disputati il torinese ha giocato complessivamente 73 buche vincendone 34, ossia il 46,5%. Nel girone di qualificazione, che ha terminato a punteggio pieno, ha avuto ragione nell’ordine di Satoshi Kodaira (5/4), di Thorbjorn Olesen (4/3) e di Webb Simpson (2/1).

    In semifinale Molinari incontrerà Kevin Kisner (2/1 su Louis Oosthuizen), che lo scorso anno fu sconfitto in finale da Bubba Watson, mentre nell’altra semifinale Lucas Bjerregaard, che ha eliminato sull’ultima buca Tiger Woods (1 up), se la vedrà con Matt Kuchar (2 up su Sergio Garcia). Woods, dopo aver dato il meglio negli ottavi contro Rory McIlroy (2/1), ha accusato probabilmente la fatica nel finale del match con il danese, che gli è scivolato di mano dopo essere stato quasi sempre in vantaggio.

    Molinari ha portato a dieci i successi consecutivi in gare di match play dopo i cinque nell’ultima Ryder Cup, record assoluto per un giocatore europeo.