Vuoi sposarmi? Guida alla scelta dell’anello

    Fotografia: Eugenio Mariani

    Chiedere la sua mano… Come rispettare la tradizione? Quale anello scegliere? E come trovare un compromesso tra l’amore e le tasche?

     

    Alle porte della stagione dell’anno per antonomasia dedicata ai matrimoni, abbiamo chiesto a un esperto, Simone Saracino, gioielliere a Roma (http://saracinoroma.com),  qualche consiglio sulla scelta dell’anello più importante da regalare per accompagnare la proposta di matrimonio.

    Deve essere necessariamente un diamante?

    La tradizione vuole che sia il diamante! –sorride- la pietra più preziosa al mondo per la sua purezza e durezza. E’ quasi impossibile rompere un diamante, indistruttibile come l’amore, per questo ne è diventato il simbolo.

    Solitario o veretta?

    Il vero gentleman rispetta la tradizione: regala l’anello di fidanzamento, magari una veretta di brillanti che è un eternity, perché i diamanti a giro riprendono la circolarità dell’infinito e quindi di un amore. Poi, quando giunge il momento fatidico, sorprende la sua lei con un solitario, classico, che rispetti la tradizione. Non è questo il momento per scelte stravaganti.

    Quando regalare il trilogy?

    Il trilogy simboleggia la nascita, è il regalo ideale all’arrivo del primo figlio. Tre pietre accostate, bello se quella centrale è poco più grande a simboleggiare il frutto dell’amore.

    E per chi ha un budget molto ridotto?

    Esistono diamanti per tutte le tasche: comunque posso regalare un anello che rappresenta il mio amore, non devo rinunciare al simbolo. Le caratteristiche del diamante sono le famose 4 C e sono gli indicatori di prezzo. Caratura, quindi il peso, la grandezza della pietra, colore, purezza (clarity) e taglio (cut), che è fondamentale e che consiglio sempre di privileggiare: una pietra ben tagliata è una pietra che brilla al suo massimo.

    Gioielli per il giorno del matrimonio. Si possono regalare agli sposi?

    Certo, soprattutto alle coppie che si sposano dopo una convivenza e hanno già casa. Anelli perfetti da regalare alla sposa che può indossarli anche nel giorno del sì, spesso scelti dalle testimoni, fanno parte della nostra collezione Jem session: seguono la moda, incorniciando le dita con tante gemme coloratissime da personalizzare su una palette di dodici colori che possono essere scelti direttamente sul nostro sito e che danno un tocco di colore e di carattere, soprattutto sull’abito bianco. Per lo sposo senza dubbio i gemelli. Le ultime tendenze li vogliono realizzati artigianalmente e coloratissimi, i nostri sono arricchiti dallo smalto a fuoco grazie ad una lavorazione antichissima che risale agli antichi egizi.

    Cosa ti ispira nel creare?

    Realizzo gioielli artigianali fatti in Italia pensando a donne che vogliano giocare con i colori e spesso è Roma a regalarmi un’idea.

     

     

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Occhiali, la prima volta di Lapo

    Continuano le novità in casa di Italian Independent. Dopo gli accordi con Disney, Hublot ....

    La Panton Chair compie 50 anni e non passa di moda

    Sinuosa, elegante e non passa mai di moda. Non si tratta di una donna, ....

    Comfort e glamour in alta quota

    L’eleganza ad alta quota non è un’utopia, ma solo una questione di scelte giuste ....