fbpx

    Vacanze 2020, un’estate di prossimità?

     
    Le vacanze 2020, subiranno gli effetti della pandemia e del lockdown internazionali, non si guarda più alle località estere con fiducia come gli scorsi anni e ritornano protagoniste le grandi bellezze dell’Italia.

    Il bel paese torna ad essere il desiderio vacanziero degli italiani, un po’ per paura e un po’ per le ferie ridotte che molti lavoratori avranno, le nostre coste e le nostre montagne tornano in voga. La conferma arriva anche da Airbnb, la popolare piattaforma dedicata agli affitti a breve termine di case vacanza: «Le ricerche sul nostro portale ci dicono che l’82% degli italiani quest’anno trascorrerà le vacanze in Italia, contro il 55% dell’anno scorso». Tra le destinazioni più richieste ci sono: Sicilia, Sardegna, Puglia, Trentino Alto-Adige e la Costa Etrusca il tratto tra Toscana e Lazio.

    Il dato che più colpisce, ma potrebbe essere giustificato dal lungo lockdown che abbiamo vissuto, è che l’oggetto del desiderio degli italiani sia la villa con piscina. Da un’indagine di Casa.it le ricerche di questa tipologia di immobile, per le vacanze 2020, sono iniziate dai primissimi giorni della Fase1. La ricerca ha evidenziato che non importa che si trovi in una località rinomata, in prossimità della movida, o su qualche colle sperduto nelle campagne, gli italiani vogliono una casa con piscina privata con il wi-fi, fondamentale se si dovrà lavorare in smart working senza dover tornare in città.

    L’effetto del Bonus Vacanze confermato dal Governo, che non prevede le case con piscina, potrebbe orientare le scelte dei vacanzieri verso formule più classiche. Il decreto prevede, per le famiglie italiane con Isee pari o inferiore a 40 mila euro, un contributo per le ferie spendibile in Italia dal 1° luglio al 31 dicembre: 150 euro per i single, 300 euro per le coppie e 500 euro per le famiglie composte da 3 o più persone. Unico obbligo previsto è quello di soggiornare in alberghi, campeggi, villaggi o bed & breakfast tricolori, prenotando direttamente presso la struttura, o attraverso agenzie di viaggio e tour operator.