I numeri di Uruguay-Francia: Mbappé e Griezmann in, Cavani out

Fotografia: Mbappé e Griezmann , gli uomini più preicolosi della Francia (ANSA)

Iniziano i quarti di finale con due sfide dall’esito incerto: Uruguay-Francia e Brasile-Belgio. Ad aprire le danze saranno l’undici allenato da Tabarez e i transalpini, un confronto che vede la Celeste imbattuta nei precedenti iridati.

Ai Mondiali, i francesi non sono mai riusciti ad imporsi sui sudamericani, che arrivano allo scontro odierno con due pareggi e una vittoria all’attivo (2-1 nel 1966, 0-0 nel 2002 e nel 2010); positivo il bilancio dell’Uruguay anche nel computo totale degli scontri, battuta una sola volta in 8 partite.

La Francia spera di sfatare il tabù, soprattutto vista la probabile assenza, per l’infortunio rimediato negli ottavi di finale, del fortissimo bomber avversario Edinson Cavani: il suo recupero avrebbe del miracoloso. Difficile, dunque, vedere l’uruguagio opposto al compagno di squadra nel Psg Kylian Mbappé, giocatore che, con un rigore procurato e due reti, ha determinato l’eliminazione dell’Argentina di Messi (con 3 reti complessive è il primo Under 20 dopo Pelè – 6 goal nel 1958 –  a segnare così tanto in una edizione del Mondiale). In attacco con i ‘bleus’ anche il ‘piccolo diavolo’, Antoine Griezmann, estimatore della cultura uruguagia per via del legame con gli ex allenatore Martin Lasarte e compagno di squadra Carlos Bueno, con i quali condivise l’avventura nella Real Sociedad, e l’amicizia con Diego Godin, con il quale milita nell’Atletico Madrid e che incontrerà oggi da avversario. Didier Deschamps, invece, taglierà il traguardo delle 81 panchine della Nazionale, un’avventura iniziata proprio contro l’Uruguay in una amichevole del 2012.

Per quanto riguarda i precedenti ai quarti, l’Uruguay viene da quattro successi consecutivi ma non ha ne ha mai portati a casa cinque di fila nella stessa edizione: quando conquistò il torneo, nel 1950, si disputavano due gironi (seguiti da semifinali e finale) e pareggio un incontro, interrompendo la striscia di vittorie. In quattro delle ultime cinque occasioni in cui ha raggiunto i quarti di finale, la Francia ha passato il turno: l’eccezione nel 2014 quando fu fermata 1-0 dalla Germania che diventò campione del mondo.

Potrebbe piacerti anche

Invasioni di campo? No invasioni di… gatto

Club calcistici preoccupati dalle invasioni di campo? Forse dovrebbero temere maggiormente le invasioni…di gatto. ....

Il volley e Andrea Lucchetta conquistano Roma

Mancano appena quattro mesi a Italia-Giappone, gara inaugurale e unica tappa romana dei Mondiali ....

Storie di Mondiali ed errori. La Var aiuterà gli arbitri?

‘Era rigore’ o ‘non era rigore’? L’amletico dubbio da stadio è dialettica da bar ....