fbpx

    Uptis: i nuovi, rivoluzionari pneumatici senza aria

     

    Michelin e General Motors annunciano una rivoluzione: entro il 2024 pneumatici senza aria compressa e composte da materiali riciclabile

    Una vera e propria rivoluzione è in arrivo nel mondo dei motori: sono stati annunciati i primi pneumatici senza aria. La notizia arriva da Michelin e General Motors, i due partner interessati in questo progetto, in occasione del summit per la mobilità sostenibile, il Movin’On.

     

    I nuovi Uptis: più resistenti, più sicuri e attenti all’ambiente

    Le due aziende leader nel mondo dei motori guardano al futuro, alla mobilità sostenibile, alla sicurezza e alla comodità. La collaborazione di ricerca tra le due case si basa su quattro pilastri fondamentali: no aria compressa, connessione, stampante 3D, materiali riciclabili. I nuovi pneumatici, infatti, saranno costruiti con materiali interamente rinnovabili o biodegradabili e prodotti da stampanti 3D.

    Le nuove Uptis, grazie all’assenza della camera d’aria, elimineranno i problemi determinati dalle forature e dallo squilibrio della pressione, con conseguenti vantaggi per i consumatori. Gli automobilisti potranno sentirsi più sicuri durante i loro spostamenti in auto; i proprietari di flotte (come le macchine aziendali o le aziende di car sharing) e ai professionisti di ridurre i tempi di inattività e ottimizzare la produttività eliminando la manutenzione; a tutti, di ridurre significativamente l’impatto ambientale grazie al minor impiego di materie prime necessarie per la produzione di pneumatici e ruote di scorta. La manutenzione necessaria per gli pneumatici sarà quasi azzerata, mentre raddoppia la possibilità di ricostruire lo pneumatico dopo l’erosione, riducendo lo spreco di materiale.

    La mobilità sostenibile è il futuro ed è realizzabile

    Auto elettriche, pneumatici senza aria: la mobilità sostenibile è il futuro, un futuro vicino e realizzabile. Questa è l’idea di Michelin e General Motors, resa chiara dalle parole di Menegaux, Ceo della Michelin:

    “Uptis dimostra che la visione di Michelin sul futuro della mobilità sostenibile è chiaramente un sogno realizzabile. La nostra collaborazione con partner strategici come GM, che condividono le nostre ambizioni per trasformare la mobilità, ci consente oggi di guardare al futuro.”
    Florent Menegaux, CEO Michelin.

    Per poter avere i nuovi pneumatici bisognerà aspettare il 2024, termine entro il quale le due aziende contano di aver terminato i test necessari per poter immettere il nuovo prodotto sul mercato.