Under 50: gli uomini che fumano a rischio ictus

    Fotografia: (SHUTTERSTOCK)

    Secondo uno studio dei ricercatori dell’universià del Maryland di Baltimora, fumare un numero elevato di sigarette prima dei 50 anni aumenterebbe il rischio di ictus per gli uomini. I dati si basano su una ricerca portata avanti su 615 uomini tra i 15 e 49 anni, che avevano avuto un ictus nei tre anni precedenti, e altri 530 uomini della stessa fascia d’età in salute, separati fra non fumatori, ex fumatori e fumatori. Questi ultimi sono stati divisi in base alle sigarette consumate quotidianamente, nelle fasce da 1 a 10, da 11 a 20, da 21 a 39, e da 40 in su. Chi consuma meno di 11 sigarette al giorno avrebbe il 46% in più di rischio di avere un ictus rispetto ai non fumatori, mentre per quelli che fumano più di 2 pacchetti al giorno le probabilità aumenterebbero di ben cinque volte. “L’obiettivo è far sì che gli uomini giovani smettano di fumare – auspica Janina Markidan, coordinatrice dello studio – anche se, già diminuendo il numero di sigarette, si può ridurre il rischio di ictus“.

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Volete un cuore in salute? Fate sesso

    Volete un cuore in salute? Il primo consiglio che vi sarà dato, nel caso ....

    In arrivo super-batterio a trasmissione sessuale?

    Mentre viene consigliato di interrompere prima possibile i cicli di antibiotici per evitare di raggiungere un punto ....

    Sonno: poche ore di riposo ‘uccidono’ il cervello

    Sonno e benessere psico-fisico vanno di pari passo. Dopo lo studio su come cicli del ....