fbpx

    Ufficiale: la Formula E diventa Campionato Mondiale

     
    La FIA riconosce ufficialmente l’innovativa ed eco-friendly Formula E come campionato mondiale FIA. Dalla stagione 2020/21 si darà così ancora più visibilità ad un circuito ugualmente spettacolare, ma con uno sguardo più rispettoso verso il nostro mondo. 
    È tutto vero, finalmente La Formula E conquista lo status di campionato mondiale FIA.
    È stato deciso oggi a Parigi, dove – a votazione – si è concesso alla serie di corse automobilistica esclusivamente elettrica di diventare “Campionato Mondiale ABB FIA Formula E” a partire dalla stagione 2020/21.
    La Federation Internationale de l’Automobile – organo di governance tecnico e sportivo del motorsport a livello mondiale – e i membri del FIA World Motor Sport Council (WMSC) hanno preso questa importante decisione.
    Grazie a questa importante transizione, la line-up più completa e competitiva nell’intero panorama dello sport motoristico si sfiderà per il nuovo titolo di Campionato Mondiale ABB FIA Formula E.

    L’annuncio

    L’annuncio arriva a chiusura della quinta stagione di Formula E (probabilmente quella di maggior successo nella storia della serie per pubblico spettatore) con nove diversi piloti sul gradino più alto del podio.
    Il tutto a pochi giorni dallo spettacolare doppio appuntamento di Riyad in Arabia Saudita, che ha visto l’atteso debutto dei due nuovi costruttori Mercedes-Benz e Porsche.
    Un riconoscimento, quello ottenuto oggi dalla Formula E che ha una certa rilevanza storica non solo per il campionato elettrico d’automobilismo, ma anche per il futuro del nostro stesso pianeta… che, fortunatamente, pare inizi a capire i rischi verso i quali sta sfrecciando da troppo tempo “a tutto gas”.

     

    Parola di Presidenti

    Presso la sede della FIA nella capitale francese, il Fondatore e Presidente di Formula E, Alejandro Agag, insieme al Presidente della FIA, Jean Todt, hanno dunque finalizzato l’accordo che conferma ufficialmente lo status di campionato mondiale per la Formula E a partire dalla sua settima stagione.

     

    (da sinistra a destra) Il Presidente della FIA Jean Todt e il Fondatore e Presidente della Formula E Alejandro Agag mentre firmano l’accordo al quartier generale della FIA di Place de la Concorde, Parigi.
    I due presidenti della FIA si sono detti felicissimi ed emozionati di questo importante traguardo, tagliato col massimo del rispetto per il futuro.

    L’ex direttore ed amministratore della Scuderia Ferrari, Jean Todt, ha detto:

    “La creazione e lo sviluppo della Formula E è stata una grande avventura. Sono orgoglioso di annunciare oggi il suo nuovo status di campionato mondiale FIA. Da quando abbiamo iniziato questo appassionante viaggio, la Formula E è cresciuta moltissimo. In pochi anni la serie ha dimostrato di essere rilevante per l’industria automobilistica: non a caso, altre due grandi case automobilistiche si sono unite al campionato proprio all’inizio di questa stagione, portando a 10 il numero totale. L’impegno e la professionalità dei costruttori e dei rispettivi team si rispecchiano nell’elevata qualità dei piloti, che è andata migliorando di stagione in stagione. Dalla prima gara a Pechino nel lontano 2014, la Formula E ha dimostrato gara dopo gara che il concetto d’avanguardia delle corse elettriche ha funzionato. E oggi, con tutto il cuore do il benvenuto a Formula E in qualità di campionato del mondo FIA“.

    Dello stesso avviso è stato colui che la Formula E l’ha fondata, Alejandro Agag, che si è espresso con queste parole:

    “È stata da sempre una nostra ambizione diventare un campionato del mondo FIA. Tutto ciò che abbiamo costruito e per cui abbiamo lavorato fino ad oggi aveva questo come obiettivo. Aver ottenuto lo status di campionato mondiale FIA aggiunge ancora più credibilità a un evento sportivo già molto amato grazie alla sua spettacolarità e imprevedibilità. Questo accordo consente a Formula E di entrare di diritto nella massima serie di corse internazionali, ma rappresenta anche un riconoscimento dell’impegno delle tante persone che hanno creduto nel progetto. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il sostegno del presidente della FIA Jean Todt e della federazione, nonché senza la dedizione dimostrata dai nostri team e partner. Oggi possiamo finalmente affermare di esserci riusciti. Si tratta soltanto dell’inizio di un nuovo entusiasmante capitolo, quello del Campionato Mondiale ABB FIA Formula E”.

    Maggiori info 

    Per saperne di più sul campionato, scoprire dove rivedere le immagini più appassionanti delle gare di apertura della sesta stagione in Arabia Saudita e acquistare i biglietti per le prossime gare, è possibile visitare il sito internet www.FIAFormulaE.com o scaricare l’app su  iOS  e  Android.
    Puoi seguire il campionato ABB FIA Formula E su Facebook,  Instagram,  Twitter  e  YouTube. #ABBFormulaE @FIAFormulaE