fbpx

    Ufficiale: i Rage Against the Machine stanno tornando

    Fotografia: ANSA Foto
    La band americana, simbolo degli anni ’90 e di una generazione, è ufficialmente pronta a riunirsi. Un collaboratore storico di Tom Morello e Zack de la Rocha conferma una serie di concerti per il 2020.

     

    Ieri, venerdì 1 novembre, un account su Instagram con il nome della storica band di Los Angeles ha pubblicato una foto.

    Già virale nei giorni scorsi sul web, questa scena di ribellione e motivata disubbidienza civile, è stata scattata da Susana Hidalgo e rapidamente si sta imponendo come immagine simbolo della protesta in Cile contro il Governo.

    Un messaggio su più livelli, dunque, quello dei Rage Against the Machine.

     

    Where did the Rage?

    Il gruppo è noto da sempre per il suo grande impegno politico a favore delle minoranze, contro il lato oscuro del capitalismo e della globalizzazione.

    Tanto è vero che questo progetto, nato dal chitarrista Tom Morello ed il rapper Zack de la Rocha nel ’91, adoperava la sua musica come strumento e mezzo di attivismo socio-politico, in una maniera così energica e sincera da apparire nei live come vera lotta al potere costituito.

    Il metal che ha incontrato il rap, buttando nel suo calderone anche molto funk, hard rock, alternative e hip hop e diventando un genere a sé stante, il rap metal, di cui i Rage sono fondatori e massimi esponenti.

    E’ quasi la stessa fusione di due (e più) tendenze musicali diversissime tra loro a dare i connotati giusti ad un messaggio di rabbia e sovversione, come si può intuire già dal nome stesso della band.

    Vedere per credere:

     

    Il gruppo ha suonato per l’ultima volta insieme nel 2011, proprio a Los Angeles, durante l’L.A. Rising Festival, a seguito di una infruttuosa reunion nel 2007.

    La band, infatti, si era già separata nel 2000, dopo quattro album in studio, uno dal vivo e centinaia di lotte e poteste all’attivo.

     

    Una nuova alba

    Ieri, però, qualcuno si è prontamente accorto di questo account neonato e della bellissima foto, condivisa con una didascalia che ha fatto tornare a battere tantissimi petti in tutto il globo.

    Ecco il post ufficiale:

     

    Nella didascalia in questione ci sono alcune date che non lasciano spazio a dubbie interpretazioni.

    Le date sono quelle dei prossimi live dei Rage.

    A confermare l’ufficialità della notizia e del profilo Instagram ci ha pensato la rivista economica statunitense Forbes, in questo articolo.

    Nel testo si leggono le parole di Wayne Kamemoto, un collaboratore di lunga data dei R.A.T.M:

    La pagina social della band è attendibile.

     

    I Rage Against the Machine sono tornati!

    E lo hanno fatto con una trovata che non smentisce ed, anzi, conferma tutto ciò che sono sempre stati: molto più di una semplice band.

    Un faro di speranza, per i deboli e per il mondo.

    Un faro che si è acceso, inaspettato.

    Un faro di cui, questo mondo, soprattutto adesso, non può assolutamente fare a meno.

    Ah… nell’attesa di questa storica reunion, vi lasciamo con un’altra bella ed emblematica foto.