Twitter, allarme password per 300mln di utenti

    Fotografia: Allarme in casa Twitter (Rizhka Nazar / Shutterstock.com)

    I problemi di phishing, di password compromesse e di privacy non rispettate sono all’ordine del giorno sul web ma quando il segnale di pericolo si accende in casa di uno dei più grandi social al mondo il panico è immediato.

    Ieri, i responsabili di Twitter hanno ‘messo in allarme’ i 330 milioni di utenti del social, invitandoli a cambiare la propria password per un bug. Le voci di furto delle chiavi di accesso, circolate in un lampo, sono state smentite immediatamente dallo staff della piattaforma con una nota ufficiale: “Quando scegliete una password per il vostro account Twitter, noi usiamo una tecnologia che la maschera in modo che nessuno all’interno della società possa leggerla. Abbiamo di recente identificato un bug per il quale le password venivano mostrate per intero nei sistemi interni. Il problema è stato risolto e non ci sono indicazioni di furto o di cattivo uso delle chiavi di accesso. Con eccesso di cautela vi chiediamo di considerare di cambiare la password su tutti i servizi per cui l’avete usata“.

    La risposta del social alla criticità è stata immediata ma questo non ha impedito il contraccolpo in Borsa. L’allarme password ha fatto calare il titolo di Twitter  in Borsa nelle contrattazioni after hours, dove ha perso oltre l’1,00%.

     

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Presunto accordo da 9mld tra Google e Apple

    A volte i colossi della tecnologia trovano accordi tra loro. In questo caso, la ....

    Auto del futuro: ecco la guida telepatica

    Ragionano, parcheggiano, si muovono da sole: sono le automobili intelligenti. A portare un’ulteriore ventata ....

    Arriva iPhone XR, terzo melafonino del 2018

    Mai come questa volta si può parlare di invasione di melafonini. Dopo le uscite ....