fbpx

    Trento, Massa e Di Grassi e la nuova stagione Formula E

     
    Al MUSE – perno dello Sport Tech District al Festival dello Sport – Lucas Di Grassi, Dieter Gass, Felipe Massa, Jamie Reigle sono stati i testimonial della Formula E, la forza dell’elettrico nel motorsport.

    Ieri è stato il momento della Formula E al Festival dello Sport di Trento, e lo Sport Tech District, coordinato da Trentino Sviluppo area dedicata alla tecnologia applicata allo sport e alla relazione tra sport innovazione e business, si è trasformato in un vero e proprio PIANETA della FORMULA E, così come accade in altre grandi metropoli del Mondo, su tutti Montecarlo e a Singapore.

    Felipe Massa e Lucas di Grassi alla guida dei loro bolidi elettrici, hanno fatto un’esibizione su un piccolo circuito allestito attorno al Muse, il museo delle Scienze di Trento disegnato da Renzo Piano, per far toccare con mano quello che è il messaggio della Formula E: gareggiare in maniera sostenibile.

    I due brasiliani non hanno certo bisogno di lunghe presentazioni, Lucas Di Grassi la Formula E l’ha vinta nella sua stagione 2016/17, allora come ora su Audi. Felipe Massa, otto stagioni con la Ferrari in Formula 1, è arrivato in Formula E (con la Venturi, qui la nostra intervista nella tappa di Città del Messico), nella Stagione 5 terminata lo scorso luglio.
    Insieme a loro per parlare della forza dell’elettrico nel motorsport, sono intervenuti, al Festival dello Sport, anche il nuovo amministratore delegato della Formula E, il canadese Jamie Reigle, e il responsabile del motorsport di Audi, Dieter Gass.

    Le parole dei protagonisti:

    Felipe Massa

    “Ho voluto rimettermi tuta e casco per un mondo più pulito… La Formula E è un campionato che cresce tanto e ogni anno diventa sempre più importante. Mi fa piacere esserci, gareggiare con piloti che lottano ogni fine settimana, in ogni città. Sono molto emozionato e contento!”.

    Lucas Di Grassi

    “Il futuro va nella direzione dell’elettrico, per questo ho scelto formula E. E’ stato un cambio di vita e di carriera. In meglio.”.

    Jamie Reigle

    “Come Formula E dobbiamo sviluppare nuovi mercati: rimanere in città e rivolgerci ai giovani.”.

    Dieter Gass

    “Le batterie sono il vero tema: a mio avviso devono rimanere standard per mantenere in equilibrio il campionato.”.

    Paolo Pretti, Direttore Operativo di Trentino Sviluppo

    “Quando lo sport e la competizione incontrano le rinnovabili è una vera vittoria. Trentino Sviluppo ha da sempre come perno l’hub green di Rovereto, Progetto Manifattura, punto di riferimento europeo per le tecnologie verdi, l’edilizia sostenibile e le energie rinnovabili, che ora accoglie anche lo sport tech.”


    La nuova stagione che si preannuncia come la più impegnativa nella breve storia della Formula E, partirà il 22 e 23 novembre nella città di Diriyah in Arabia Saudita quando Mercedes-Benz EQ e TAG Heuer Porsche faranno il loro atteso debutto nella griglia di partenza composta da 24 monoposto.