fbpx

    “Tre metri sopra il cielo” tra le nuove serie Netflix

    Fotografia: Riccardo Scamarcio e Katy Louis Saunders interpreti del film Tre metri sopra il cielo del 2004 (ANSA)

    Netflix annuncia oggi tre nuove produzioni originali italiane: una ambiziosa serie di genere con elementi soprannaturali intitolata Curon; l’adattamento del famoso Tre metri sopra il cielo (dal quale fu tratto un film nel 2004) in una serie young adult ambientata sulla Costa Adriatica, e l’acquisizione dei diritti audiovisivi del romanzo candidato al Premio Strega Fedeltà di Marco Missiroli, che diventerà una serie drammatica.

    Oltre a queste nuove produzioni, Netflix ha recentemente presentato il film originale italiano Lo Spietato di Renato De Maria con Riccardo Scamarcio (BIBI film con Rai Cinema), tre stand-up comedy originali con Edoardo Ferrario, Francesco De Carlo e Saverio Raimondo (Dazzle e Aguilar), è attualmente in produzione con la seconda stagione di Baby (Fabula Pictures), la prima stagione di Luna Nera (Fandango) e sta sviluppando l’adattamento di Winx Club in una serie tv live action.

    LE NOVITA’

    CURON

    Scritta da: Ezio Abbate (Suburra)

    Autori: Giovanni Galassi, Ivano Fachin e Tommaso Matano

    Sinossi: una madre torna nel misterioso villaggio natale nel Nord Italia con i suoi figli adolescenti per scoprire che si può scappare dal proprio passato ma non da se stessi

    Adattamento di TRE METRI SOPRA IL CIELO (titolo provvisorio)

    Sinossi: Sally e Ale, appartenenti a due diverse realtà, si trovano uniti da una innegabile attrazione sullo sfondo di gare motociclistiche lungo la Costa Adriatica. Una nuova e moderna rivisitazione di una classica storia italiana basata sul romanzo di Federico Moccia

    FEDELTÀ (titolo provvisorio)

    Diritti audiovisivi del romanzo di Marco Missiroli (Einaudi) candidato al 73° Premio Strega

    Sinossi: ambientata tra Milano e Rimini, Fedeltà è la storia di una giovane coppia e delle conseguenze deflagranti di un presunto tradimento. Una storia di fedeltà coniugale, che diventa anche soprattutto un simbolo della fedeltà verso se stessi e le proprie scelte