fbpx

    Tony Kroos: “Taglio stipendi? Un regalo ai club”

    Fotografia: Ansa
    Tony Kroos

    Il giocatore del Real Madrid e della Germania campione del mondo del 2014, Tony Kroos, va controcorrente rispetto alle posizioni dei suoi colleghi sul taglio degli ingaggi.

    La sua opinione è chiara: “Ridurre lo stipendio dei giocatori equivale a fare un regalo ai club”, spiegando che il taglio degli ingaggi in piena pandemia consolida le casse delle società calcistiche ma non contribuisce ad aiutare chi ha più bisogno in questo momento di crisi.

    Aggiunge: “Sono favorevole al pagamento completo dello stipendio a tutti quelli che lo utilizzano per farci qualcosa di sensato e con quello ognuno può aiutare gli altri come preferisce facendo beneficenza. Ci sono tante situazioni nelle quali è necessario dare una mano, a tutti viene chiesto di aiutare dove serve, ma ognuno deve poterlo fare come preferisce. Questa è la mia idea”.