Tod’s: nuovo CdA e bilancio 2017

    Fotografia: (SHUTTERSTOCK)

    Oggi, a Casette D’Ete (Fermo), è stato nominato il nuovo consiglio d’amministrazione del gruppo Tod’s per il triennio 2018-2020. E’ formato da 15 membri: Diego e Andrea Della Valle, in qualità di presidente e vice presidente, Vincenzo Manes, Luigi Abete, Maurizio Boscarato, Silvia Dalmasso, Romina Guglielmetti, Emanuele Della Valle, Umberto Macchi di Cellere – che subentrerà a Stefano Sincini nel ruolo di amministratore delegato – Emilio Macellari, Cinzia Oglio, Pierfrancesco Saviotti, Emanuela Prandelli, Marilu’ Capparelli e Gabriele Del Torchio. La giornata era iniziata con una battuta del presidente Diego Della Valle: “Io via da presidenza Tod’s? Dove vuoi che vada alla mia età…La vera domanda è: fratello e manager vecchi e nuovi ti daranno la possibilità di venire meno in azienda? Mi auguro di sì“. L‘assemblea dei soci Tod’s ha approvato a maggioranza il bilancio 2017 con ricavi per 963,3 milioni di euro (-4,1%), un utile netto consolidato di Gruppo di 69,4 milioni di euro pari al 7,2% delle vendite (cioè 71 milioni di euro di risultato netto meno 1,64 milioni di euro per progetti di solidarietà) e un dividendo pari a 1,4 euro per azione. In una lettera ai soci Della Valle si è detto “molto ottimista per il futuro, considerato che il grande cambiamento in atto offre enormi possibilità di sviluppo. C’è anche un grande lavoro da fare per non rimanere isolati, indietro: prima le rendite di posizione si tenevano decenni, ora in due stagioni se ti addormenti devi ricominciare daccapo. Ci sono asset importanti in ognuno dei nostri marchi e questo ci ha permesso di riscuotere il rispetto dei consumatori e il prestigio dei marchi per quello che hanno fatto“.

     

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Carburanti: Alto Adige maglia nera dei prezzi

    Capita di parlare con gli amici e sapere di distributori dove è più vantaggioso ....

    Audiovisivo: Bruxelles detta nuove regole

    Intesa politica a Bruxelles sul settore audiovisivo con regole su contenuti, protezione dei minori ....

    Bar, 18mld di fatturato ma chiudono molte imprese

    Cappuccino e cornetto, un caffè macchiato, lettura del giornale sportivo. Il rito del bar ....