fbpx

    Sony torna al vinile (con Billy Joel)

     

    È trascorso quasi un trentennio da quando la Sony ha detto addio alla produzione di vinili. La casa musicale di Minato intende però mantenere le promesse fatte all’inizio della scorsa estate quando ha fatto sapere che il “vecchio” 33 giri sarebbe stato rispolverato e portato a nuova vita. Le vendite (le “prime dall’inizio del secolo”) inizieranno con la primavera. Data prevista: 21 marzo.

    La scelta dei musicisti per questo debutto reloaded non è casuale, spiegano i portavoce del brand giapponese. I primi due nomi – lo statunitense Billy Joel (oggi quasi settantenne) e il musicista Eiichi Otaki (scomparso cinque anni fa)– nel 1982 erano due trentenni. Furono loro gli artisti i cui titoli apparvero quell’anno per primi su CD, il format digitale che iniziò allora a scalzare gli LP (long playing),  dopo decenni di onorato servizio high-fidelity. L’album di Billy Joel messo in vendita sarà il classico del 1978’52nd Street’ – nove brani a un prezzo di 3.800 yen (circa trenta euro) – in edizione limitata, come quello di Otaki

    Secondo l’Associazione discografica giapponese l’anno scorso la produzione di dischi in vinile è decuplicata rispetto al 2009. La stessa Sony aveva introdotto nel 2016 un nuovo riproduttore che consentiva ai consumatori di riprodurre la musica dei dischi in vinile in alta definizione. “I dischi in vinile acquistano sempre più popolarità tra gli intenditori del settore per via del design delle copertine, consentendo di ascoltare musica in totale abbandono, con un piccolo sforzo in più”, ha dichiarato il responsabile delle pubbliche relazioni di Sony Music Entertainment, confermando le intenzioni dell’azienda di ampliare il catalogo dei titoli attualmente disponibili

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Apple: un trimestre da record non ‘paga’ a Wall Street

    Nonostante i risultati straordinari e il successo dei suoi prodotti, Apple non convince Wall ....

    ‘Bird Box challenge’: allarme per la sfida online

    “Non possiamo credere di doverlo dire, ma: PER FAVORE, NON FATEVI DEL MALE CON ....

    Arty Bots, gli artisti digitali di Twitter

    Arty Bots è un progetto artistico nato su Twitter. Diciassette bot, programmi indipendenti che ....