fbpx

    Skate, break, surf e arrampicata verso le Olimpiadi

    Fotografia: Surf nella famiglia a cinque cerchi (Shutterstock)

    Il Comitato Esecutivo del CIO ha accettato la proposta, avanzata dal Comitato Organizzatore di Parigi 2024, relativamente all’inserimento di 4 nuove discipline (breakdance, surf, arrampicata e skateboard) nel programma olimpico della XXXIII edizione dei Giochi Olimpici Estivi.

    Tutti e quattro gli sport proposti sono chiaramente in linea con l’Agenda 2020 olimpica. Contribuiscono a rendere il programma dei Giochi più equilibrato a livello di genere, più giovane e più urbano. Offrono l’opportunità di entrare in contatto con la giovane generazione – ha dichiarato il presidente del CIO Thomas Bach – In attesa dell’esito della Sessione CIO, è importante notare che gli sport saranno inclusi provvisoriamente. La decisione finale sarà presa solo alla fine del 2020“.

    Quando abbiamo preso in considerazione le nuove discipline per la nostra proposta, siamo stati guidati da tre principi: sostenibilità, sport che parlano ai giovani e quelli che riflettono l’identità di Parigi 2024 – ha affermato Tony Estanguet, Presidente di Parigi 2024 – Volevamo scegliere sport popolari che fossero inclusivi, accessibili e promuovessero la creatività. Crediamo che questi quattro sport siano un’opportunità per portare nuovo pubblico ai Giochi Olimpici“.

    La breakdance e l’arrampicata sportiva erano stati già inseriti nel programma dei Giochi Olimpici della Gioventù di Buenos Aires 2018, mentre lo skateboard, l’arrampicata sportiva e il surf faranno il loro debutto nel programma olimpico di Tokyo. La proposta, dopo il vaglio della Sessione CIO e le successive osservazioni maturate anche in occasione dei Giochi di Tokyo 2020, sarà definitivamente valutata dal Comitato Esecutivo del CIO prevista a dicembre 2020.