fbpx

    Sicurezza stradale: nascono le nuove strisce 3D (VIDEO)

    Fotografia: ANSA Foto
    La questione della sicurezza stradale è sempre un punto cruciale per la gestione del benessere dei cittadini di ogni Paese. Nel mondo si sta ovviando a parte del problema con questa singolare tecnica di illusione ottica. Ed ora anche a Trieste. 

     

    La nuova segnaletica stradale tridimensionale si sta diffondendo rapidamente in tutto il mondo.

    Il principio di questa iniziativa è che il guidatore sarebbe spinto a rallentare alla vista di ciò che, per il suo occhio, apparirebbe come un ostacolo.

    Troppo spesso, infatti, le vecchie strisce (quelle bidimensionali) – vuoi per negligenza, vuoi per cattiva abitudine – non attecchiscono sui guidatori più spericolati e distratti.

    Anche in Italia, dunque, sono arrivate queste nuove strisce 3D.

    È successo a Trieste, precisamente in via Marchesetti.

    Tuttavia, l’iniziativa non è partita dal comune di Trieste, ma – con ogni probabilità – da un cittadino, spinto dalla storica pericolosità pedonale di quel tratto di strada: luogo di un terribile incidente nel 2016.

    Non sappiamo ancora quali e quanti siano i benefici di questa nuova tecnica di segnaletica stradale, ma – almeno per ora – sembrerebbe funzionare.

    Nell’attesa di vederne di più sulle nostre strade, vediamo come funzionano queste strisce pedonali 3D, in questo VIDEO: