Seatec 2018: italia leader per i grandi yacht

Fotografia: Seatec 2018 (ANSA)

Ha aperto i battenti Seatec 2018, salone dedicato a tecnologia, design, componentistica e subforniture applicate alla nautica da diporto, in programma fino al 7 aprile a Carrarafiere, a Marina di Carrara (Massa Carrara). La mostra ospita 50 espositori da 13 paesi che producono dai motori alle eliche, dalle pavimentazioni ultraleggere ai sistemi di controllo da remoto, fino a tappezzerie e oggettistica per gli interni di lussuosi yacht. Secondo il direttore di Imm-Carrarafiere Luca Figari, nel nostro paese, il 90% della produzione di grandi yacht è destinata all’export: ne sono stati prodotti 1.588, per una lunghezza media di 39 metri, mentre a tutt’oggi sono in costruzione 175 unità di lunghezza attorno ai 45 metri. Il 31,6% della flotta mondiale, quindi è Made in Italy, mentre il fatturato 2017 ha confermato il trend positivo avviatosi nel 2014, toccando quota 2,3 miliardi (+13%). Quest’anno ci sarà anche il premio “Imprenditore nautico dell’anno”, riservato agli imprenditori nautici che hanno contribuito significativamente alla crescita dell’economia del settore dimostrando intraprendenza, creatività e impegno. Il Premio sarà assegnato da una Giuria composta da esponenti del Registro Italiano Navale (RINA), da giornalisti nautici e dell’economia, da rappresentanti dell’ADI (gli organizzatori del Compasso d’Oro) e presieduta dai vertici di IMM Carrarafiere.

  • Mostra Commenti

L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Commento *

  • name *

  • email *

  • website *

Potrebbe piacerti anche

Allo YC Marina di Loano i Campionati Italiani Giovanili classi in doppio

Oggi, presso lo Yacht Club Marina di Loano, sono stati presentati i Campionati Italiani ....

Giro del mondo per salvare i mari dalla plastica

E’ partita da una settimana l’avventura ecologica di Ivan Dimov, skipper di grande esperienza ....

World Cup Series: oro e argento italiani nel Nacra 17

Medaglia d’oro e d’argento agli equipaggi italiani del Nacra 17: Ruggero Tita e Caterina ....