fbpx

    ‘Schiena del golfista’ colpisce dilettanti e campioni

    Fotografia: Acciacchi al dorso per i golfisti (Shutterstock)

    Aumenta la pratica sportiva e con essa le patologie croniche correlate, dovute alle sollecitazioni di muscoli, tendini e ossa: problemi alla spalla per i nuotatori, microtraumi per i podisti, patologie degli adduttori per i calciatori  e il gomito del tennista, per citarne alcune.

    A queste se ne sta aggiungendo una nuova, che riguarda i golfisti.  Fra gli amanti del green, infatti, sono aumentati, tanto fra professionisti quanto fra gli amatori, i casi di mal di schiena. I motivi? Il modo di colpire la palla. I ricercatori guidati da Corey Walker del Barrow Neurological Institute di Phoenix, in Arizona, hanno analizzato lo swing, il movimento che sollecita di più la colonna vertebrale. In 20 anni, la tecnica per effettuarlo ha subito un’evoluzione, buona per i risultati sportivi, meno per il fisico; la potenza è aumentata e, durante la fase discendente, questo comporta una maggiore forza compressiva diretta sui dischi intervertebrali e sulle articolazioni collegate, che li colpisce in modo asimmetrico

    Con più di 300 swing al giorno – scrivono – i golfisti hanno un’esperienza continua di traumi minori alla spina dorsale, che nel tempo si traducono in un processo patogenico che possiamo chiamare ‘discopatia traumatica ripetitiva. Gli effetti a lungo termine non sono trascurabili, specie per uno sport che si può fare ad alti livelli per decenni’“.

     

    Potrebbe piacerti anche

    Il sesso migliora la memoria a breve termine

    Esistono liste di alimenti ideali da consumare per aiutare la memoria e di esercizi ....

    Diagnosi ‘fai da web’ in crescita in Italia

    La medicina, almeno per quanto riguarda una parte della diagnostica e del monitoraggio di ....

    “Vitamina Day”: rimedi contadini contro l’influenza

    L’influenza ha colpito quasi 3 milioni di italiani e il picco stagionale è in ....