Sardegna, meta ideale per le vacanze

    Fotografia: Una spiaggia della Sardegna (Di mitchFOTO/Shutterstock)

    Australia, Polinesia, Spagna, Thailandia o Caraibi per un viaggio estivo? Gli italiani apprezzano le mete estere ma sono consci che a poche centinaia di km dalle nostre coste abbiamo un’isola straordinaria con uno dei mari più belli al mondo: la Sardegna.

    Cosa pensano gli italiani dell’isola? Secondo l’indagine “A kentannos”, realizzata dall’Eurispes con il contributo della Regione Sardegna, turismo, mare e buona tavola sono le prime parole che i nostri connazionali associano al territorio.

    Un italiano su due (45,3%) ha già visitato la Sardegna: il 73,1% da una a tre volte per trascorrere una vacanza. Quasi 7 su 10 sono stati in Sardegna nel periodo estivo. L’idea che i non sardi si sono fatti dell’isola è chiara. I principali punti di forza sono la costa e il mare (98,6%), la presenza di posti da vedere e cose da fare (84,9%), l’attrattiva delle città (74,5%), la disponibilità all’accoglienza dei residenti (74,5%). Tra i principali punti di debolezza: i collegamenti per raggiungerla (78,8%), il livello di sviluppo dell’industria (78,1%) e il costo della vita (57,3%).

    Il turismo è stato indicato dal 97% degli intervistati come la “produzione” più rilevante: la Sardegna è innanzitutto mare, sotto forma di mare cristallino, limpido, favoloso (28,57% delle prime risposte). E’ una destinazione percepita come rilassante, costosa, bellissima, selvaggia e luogo di divertimento. I posti più noti? Costa Smeralda, La Maddalena, Alghero e Stintino. Qualcuno nelle risposte ricorda anche Gennargentu e Orgosolo.

    Tra le altre cose, sono stati indicati tra gli aspetti positivi i settori produttivi come l’artigianato (79,2%), il vino (79,2%), l’agroalimentare (78,5%) e la nautica (66,7%). In tavola la Sardegna è associata a vino (soprattutto cannonau), mirto, birra, pane carasau, torrone e seadas.

    I personaggi che vengono associati alla regione sono: Francesco Cossiga, Enrico Berlinguer, Mario Segni, Grazia Deledda, Salvatore Niffoi, Michela Murgia, ma anche Elisabetta Canalis, Pamela Prati, Valeria Marini, Geppi Gucciari, Marco Carta, Valerio Scanu, i Tazenda, ma anche Gianfranco Zola e Gigi Riva.

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Roma Fumettara, 25 anni di scuola d’autori in mostra

    Dal 9 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, il Palazzo delle Esposizioni di Roma ....

    Sciarrone da Guinnes: vignetta di Topolino da 297,50 m

    Operazione riuscita: il disegnatore della Disney Claudio Sciarrone ha realizzato la striscia di Topolino ....

    Sardegna: al via la stagione di ‘Identità Nuragiche’,

    Mentre la Sardegna si appresta a varare nuovi modelli di ospitalità, programmazione e controllo ....