fbpx

    Sardegna, meta ideale per le vacanze

    Fotografia: Una spiaggia della Sardegna (Di mitchFOTO/Shutterstock)

    Australia, Polinesia, Spagna, Thailandia o Caraibi per un viaggio estivo? Gli italiani apprezzano le mete estere ma sono consci che a poche centinaia di km dalle nostre coste abbiamo un’isola straordinaria con uno dei mari più belli al mondo: la Sardegna.

    Cosa pensano gli italiani dell’isola? Secondo l’indagine “A kentannos”, realizzata dall’Eurispes con il contributo della Regione Sardegna, turismo, mare e buona tavola sono le prime parole che i nostri connazionali associano al territorio.

    Un italiano su due (45,3%) ha già visitato la Sardegna: il 73,1% da una a tre volte per trascorrere una vacanza. Quasi 7 su 10 sono stati in Sardegna nel periodo estivo. L’idea che i non sardi si sono fatti dell’isola è chiara. I principali punti di forza sono la costa e il mare (98,6%), la presenza di posti da vedere e cose da fare (84,9%), l’attrattiva delle città (74,5%), la disponibilità all’accoglienza dei residenti (74,5%). Tra i principali punti di debolezza: i collegamenti per raggiungerla (78,8%), il livello di sviluppo dell’industria (78,1%) e il costo della vita (57,3%).

    Il turismo è stato indicato dal 97% degli intervistati come la “produzione” più rilevante: la Sardegna è innanzitutto mare, sotto forma di mare cristallino, limpido, favoloso (28,57% delle prime risposte). E’ una destinazione percepita come rilassante, costosa, bellissima, selvaggia e luogo di divertimento. I posti più noti? Costa Smeralda, La Maddalena, Alghero e Stintino. Qualcuno nelle risposte ricorda anche Gennargentu e Orgosolo.

    Tra le altre cose, sono stati indicati tra gli aspetti positivi i settori produttivi come l’artigianato (79,2%), il vino (79,2%), l’agroalimentare (78,5%) e la nautica (66,7%). In tavola la Sardegna è associata a vino (soprattutto cannonau), mirto, birra, pane carasau, torrone e seadas.

    I personaggi che vengono associati alla regione sono: Francesco Cossiga, Enrico Berlinguer, Mario Segni, Grazia Deledda, Salvatore Niffoi, Michela Murgia, ma anche Elisabetta Canalis, Pamela Prati, Valeria Marini, Geppi Gucciari, Marco Carta, Valerio Scanu, i Tazenda, ma anche Gianfranco Zola e Gigi Riva.

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Lignano sabbiadoro, 28 anni di bandiera blu

    Da 28 anni consecutivi, Lignano Sabbiadoro può fregiarsi della ‘Bandiera Blu’, vessillo conferito dalla ....

    ‘Laghi aumentati’, prova di turismo interattivo

    Ormai gli smartphone fanno parte della vita quotidiana e anche quando non dovrebbero esserlo, ....

    Notte di zucchero, la ‘Festa dei morti’ in Sicilia

    Notte di Zucchero è il nome di un’iniziativa in programma a Catania per restituire ....