fbpx

    Samsung vs Apple: la sfida continua

    Fotografia: Ansa

    Tante novità al WorldWide Developers Conference (WWDC), l’evento più atteso dagli sviluppatori. Prima tra tutte: il Notebook 7, il nuovo computer portatile del colosso coreano

    Si apre stasera, ore 19 italiane, la conferenza annuale per le aziende e gli sviluppatori, tenuta a San Jose dalla Apple Inc. Protagoniste dell’evento: i nuovi prodotti e le nuove tecnologie.

    Lo scontro tra i due colossi Samsung ed Apple è stato anticipato dalla compagnia coreana, la quale ha svelato i nuovi computer portatili, i Notebook 7, pronti a competere con i MacBook Pro. La sfida tra i due va avanti dal 2007, quando Steve Jobs cambiò l’universo degli smartphone presentando l’Iphone. Da quel giorno la corsa verso le nuove tecnologie si è trasformata in una guerra all’ultimo sangue, dentro e fuori i tribunali.

    I pc di Samsung sono disponibili in Corea, Cina e Hong Kong, a luglio negli Stati Uniti e in altri Paesi. Non in Europa, esclusa dal mercato Samsung dei Pc portatili dal 2014.

    I computer sono di fascia alta e si presentano con chassis in alluminio, linea pulita, cornici sottili intorno al display e uno spessore ridotto. All’interno i processori Intel core di ottava generazione, fino a 16 GB di Ram e memoria interna da 512 GB, espandibile ma solo nelle versioni da 15 pollici. Per gli amanti di videogame e i creatori di video Samsung lancerà sul mercato un modello più professionale, il Notebook 7 Force, ottimo anche per guardare film in streaming ad alta risoluzione, grazie alla scheda grafica Nvidia GeForce Gtx 1650. Il sistema operativo è Windows 10.

    Le novità apple riguardano principalmente il software, con gli aggiornamenti dei sistemi operativi mobile e per dispositivi specifici, e l’hardware del nuovo Mac pro. Il nuovo sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch. IOS13, è accompagnato dall’introduzione nativa della modalità notturna, ovvero l’introduzione della modalità scura che convertirà a comando i colori dell’interfaccia dell’iPhone e dell’iPad per risparmiare la batteria e stancare di meno la vista nelle ore notturne.

    Per quanto riguarda i Mac Os 10.15 le novità dovrebbero ruotare intorno allo smembramento di iTunes in quattro diverse applicazioni e a Siri con gli shortcut per funzioni pronte all’uso. Non mancheranno poi tvOS e watch OS 6, i sistemi operativi per l’Apple TV e Apple Watch.