Salone Nautico, presentate le World Cup Series

    Fotografia: L'AREA DEL SALONE NAUTICO, UNO DEI CAMPI DELLE WORLD CUP SAILING SERIES (ANSA)

    Genova torna repubblica marinara in chiave moderna con il Salone Nautico che vuole avere un ruolo sempre più internazionale nel settore, e una serie di candidature e di eventi che la portano alla ribalta nella vela.

    Dopo la candidatura alla Volvo Ocean Race, il capoluogo ligure ha messo a segno un importante colpo strategico nella vela a cinque cerchi, diventando una delle tre tappe delle World Cup Series, la coppa del mondo di vela olimpica, in programma nella città della lanterna dal 22 al 28 aprile 2019 e, per l’edizione successiva, nel 2020.

    La tappa tricolore, nata da una candidatura della Federazione Italiana Vela e dello Yacht Club Italiano, e ufficializzata prima dell’estate, è stata presentata ufficialmente oggi al Salone Nautico Internazionale.

    Le regate si svolgeranno su cinque campi, scelti strategicamente per favorire il pubblico: le uscite delle imbarcazioni potranno essere viste da Corso Italia, senza necessità di scendere in mare. A livello di calendario internazionale, però, l’evento genovese si pone tra altre manifestazioni, un fatto che potrebbe creare problemi ad alcuni atleti, sia di spostamento che di stanchezza. “Il Laser e l’RSX potrebbero avere delle difficoltà per questo motivo – ha spiegato Francesco Ettorre, presidente della Federvela – stiamo cercando di trovare una soluzione”.

    Per Genova, invece, si prevede un’importante affluenza di pubblico. I due eventi si svolgeranno nel biennio olimpico e per l’appuntamento del 2020, a pochi mesi dai Giochi, potrebbero arrivare oltre 600 atleti, accompagnati da staff e parenti, senza contare gli appassionati di vela in arrivo da tutta Italia, favoriti dal 25 aprile, e dalle vicine Francia e Spagna. Uno spot per la città.

    Infine, un siparietto calcistico. Nel logo dell’evento è stata usata la parola Genoa, nome di uno dei due club della città. Pensando al calcio e alla rivalità cittadina, il sindaco Marco Bucci ha fatto notare la cosa. Spiegato dalla Fiv che si tratta di una traduzione in inglese, il compromesso è stato trovato abilmente sul palco: genoa è anche il nome di un tipo di vela. Su questo punto, tuttavia, il primo cittadino non molla: in qualsiasi evento legato alla “Superba” vorrebbe sempre leggere il nome Genova accompagnato dalla lanterna (simbolo della città e già logo della manifestazione).

    Potrebbe piacerti anche

    Campionato italiano di vela d’altura 2018: i vincitori

    A Forio d’Ischia si è concluso il Campionato italiano di vela d’altura 2018 – ....

    La storia: quando Daimler-Benz acquisì Auto Union

    Sessanta anni fa il Board of Management dell’allora Daimler-Benz AG dedicò quattro sedute all’esame ....

    Triennale: un Azimut racconta il design nautico

    Quale miglior modo di farsi conoscere per un gruppo nautico se non portare una ....