fbpx

    Roma-Porto e Manchester-PSG aprono ottavi Champions

    Fotografia: La Roma sogna i quarti di Champions (ANSA)

    Torna la Champions League con gli ottavi di finale. Finito il tempo delle classifiche e dei calcoli, ora le 16 big rimaste in corsa per la coppa dalle grandi orecchie si giocheranno tutto in sfide di andata e ritorno.

    Ad aprire le danze, questa sera alle 21, Roma-Porto e Manchester United-Psg, big match della giornata.

    I giallorossi arrivano allo scontro con i portoghesi dopo un periodo non particolarmente felice in campionato e in Coppa Italia che ha fatto tremare la panchina di Di Francesco – il pareggio/suicidio con l’Atalanta a Bergamo e il pesantissimo 7-1 rimediato in trasferta dalla Fiorentina nella coppa nazionale (con conseguente eliminazione) – al quale sono seguiti i quattro punti portati a casa in Serie A fra la sfida col Milan all’Olimpico (1-1) e il 3-0 rifilato al Chievo, a Verona. Per quanto riguarda la Champions, non è andato bene nemmeno lo scorcio finale dei gironi, dove i capitolini sono stati superati nelle ultime due sfide dal Real Madrid e dal Viktoria Plzen. Da oggi, tutto azzerato, si comincia da capo.

    Al passo titubante della Roma fa da contro-altare il cammino quasi perfetto in campionato e in Champions della squadra allenata dall’ex giocatore della Lazio Sergio Conceicao: 2 sconfitte nella Primeria Liga e 5 successi e 1 pareggio in Europa.

    Nei precedenti scontri diretti, i giallorossi non hanno mai sconfitto i dragoni: il bilancio di due sconfitte e due pareggi ha visto la formazione della città eterna eliminata dalla Coppa delle Coppe (secondo turno 1981-82) e nei preliminari di Champions League nel 2016.

    Nel massimo torneo continentale, però, i portoghesi hanno un brutto rapporto con le formazioni italiane in trasferta (sono usciti sconfitti in sei delle sette partite giocate nel Belpaese) e, dal 2004, anno in cui alzarono al cielo la coppa dalle grandi orecchie, hanno superato gli ottavi solo due volte (2008/09, 2014/15) fermandosi sempre ai quarti di finale.

    In campo stasera all Old Trafford, poi, uno dei big match degli ottavi di finale: Manchester United-Psg. Da una parte i francesi, qualificati a fatica agli ottavi all’ultima giornata dei gironi ai danni del Napoli, questa sera privi dei pezzi da novanta Cavani e Neymar; dall’altra la formazione inglese che ha reagito benissimo alla cura Solskjaer. Il dopo Mourinho ha visto i Red Devils vincere 10 sfide su 11, di cui otto vittorie e un pareggio in Premier. Questa sera l’esame di francese, per vedere se il Manchester sarà promosso anche in Europa.

    In occasione delle partite degli ottavi di Champions e dei sedicesimi di Europa League, sarà osservato un minuto di silenzio in memoria di Emiliano Sala, il calciatore che ha perso la vita in un incidente aereo mentre si dirigeva a Cardiff, città del suo nuovo club, da Nantes. I giocatori dei club impegnati nelle due coppe europee indosseranno il lutto al braccio.