fbpx

    Rimosso il murale sulla Brexit di Bansky

     
    Scomparso misteriosamente il murale dell’operaio che rimuove con lo scalpello una delle 12 stelle dalla bandiera dell’Unione Europea, realizzato da Bansky. Sui social lo sgomento e la rabbia degli abitanti. Si ipotizza il coinvolgimento dell’artista, non nuovo a questo tipo di provocazioni

    Il murale dedicato alla Brexit a Dover, era stato realizzato nel 2017 da Bansky e ricopriva l’intera parete dell’ex Castle Amusements, un edificio nella zona portuale della città.

    L’artista aveva rappresentato un operaio intento a rimuovere una stella della bandiera dell’Unione europea, era stato realizzato a quasi un anno di distanza dal referendum che aveva decretato per poco l’uscita del Regno Unito dall’Unione.

     

    In passato la famiglia proprietaria dell’edificio aveva espresso l’interesse di vendere l’opera, al momento non è chiaro cosa sia successo: come testimoniano alcune foto riproposte da tweet n’impalcatura è stata eretta sabato davanti alla parete e la domenica mattina il murale non c’era più.

    Non si sa ancora se questa sia stata rimossa o coperta con della vernice. Qualcuno si spinge a ipotizzare il coinvolgimento dello stesso artista, non nuovo a questo tipo di colpi di scena.

    Banksy, artista di rottura che mantiene nascosta la propria identità, ha confermato la paternità dell’opera su Instagram. Sulla sua sparizione invece non si è ancora espresso.