fbpx

    Record Pete Doherty: arrestato due volte, in due giorni

    Fotografia: Ansa Foto
    Il vecchio frontman dei The Libertines, Pete Doherty, è stato arrestato per la seconda volta in 48 ore. Un record anche per lui che, da sempre, vive una vita ai limiti della legge. 

     

    E’ abbastanza risaputo che Peter Daniell Doherty – detto Pete – è uno di quegli artisti che, negli ultimi decenni, incarnano di più il lato ribelle e trasgressivo del rock.

    La sua biografia, infatti, è più ricca di spiacevoli incontri con le autorità giudiziarie che di registrazioni e concerti.

    Dopo i suoi innumerevoli problemi con l’eroina e lo scioglimento dei The Libertines nel lontano 2004, Pete ha provato più volte a curarsi, ricadendo però sempre in quel baratro che sembra non volerlo lasciar risalire in alcun modo.

    Così – quasi allo stesso modo dei Libertines – il secondo gruppo che fonda, i Babyshambles, non ha la fortuna che merita, a causa del suo incessabile rapporto con la droga, nonché della sua relazione con la top model Kate Moss.

     

    Il solito vecchio Pete

    Sempre il solito vecchio Pete, verrebbe da dire.

    Sì, perché, dopo essere stato arrestato solo qualche giorno fa – l’8 novembre – a Parigi, colto in flagrante mentre acquistava due grammi di cocaina per strada, Pete Doherty è stato riportato in centrale con l’accusa di rissa.

    Già, sembra uno scherzo… ma non lo è.

    A meno di 24 ore dalla sua scarcerazione, il cantante inglese si trovava a bere nel quartiere parigino di Saint-German-des-Pres per festeggiare la ritrovata libertà.

    In un clima di allegria generale ed euforia (alcolica, va da sé), la festa tra i presenti si è presto trasformata in una rissa.

    Secondo le parole dello stesso avvocato di Doherty, Arash Derambarsh, Pete avrebbe alzato molto il gomito, incitato da tutti i presenti, ed una volta scoppiata la rissa avrebbe tirato un pugno ad un ragazzo diciannovenne presente, il quale prontamente avrebbe denunciato la rockstar.

    Stando alle fonti, una volta ritornato in centrale, Doherty sarebbe stato isolato in una stanza per smaltire la pesante sbornia.

     

    Record, ma non troppo

    Per capire fino a che punto sia veramente folle la vita di questo artista maledetto del rock, basti pensare che non è esattamente la prima volta che gli succede una cosa del genere.

    Infatti, è del 2009 la notizia secondo cui Pete Doherty, uscito dal Tribunale di Londra, al termine di un processo per guida in stato di ebbrezza – concluso con la sospensione della patente per 18 mesi – è stato nuovamente arrestato dagli agenti per possesso di sostanze stupefacenti.

    Negli ultimi tempi, il cantante e musicista inglese era a lavoro per una reunion della sua storica band, i The Libertines, con il primo appuntamento a Bruxelles per il 18 novembre.

    Chissà se ora, dopo questa doppia bravata di Doherty, i Libertines dovranno rinunciare di nuovo, per l’ennesima volta, a fare musica insieme.