fbpx

    Quentin Tarantino dirigerà la serie TV “Bounty Law”

    Fotografia: ANSA Foto
    Il cineasta più amato degli ultimi anni, Quentin Tarantino, parla della sua prossima serie TV. Bounty Law sarà ispirata a ciò che abbiamo già intravisto nel suo C’era una volta a… Hollywood. Ecco tutti i dettagli. 

     

    Il regista americano, Quentin Tarantino, fresco di ben tre Golden Globe e di dieci nomination agli imminenti Oscar per il suo C’era una volta a… Hollywood, torna a parlare della serie televisiva già in progetto da tempo.

    Sì, perché fu lo stesso Tarantino a raccontare che l’idea di una serie TV western gli sarebbe venuta in mente durante la stesura della sceneggiatura del suo ultimo film.

    Nello stesso, infatti, vi è stata apposta una sorta di presentazione fittizia di questa serie, attraverso le scene dal set del protagonista Rick Dalton, interpretato da Leonardo DiCaprio.

    Tarantino si era espresso, prima dell’uscita del film, sul processo creativo attraverso il quale aveva già scritto cinque episodi di Bounty Law.

    Ecco le sue parole:

    Guardando diverse vecchie serie western, ho creato Bounty Law. L’idea di Jake Cahill, come personaggio, ha finito per piacermi. Ho cominciato veramente ad adorare questi script da mezz’ora di western stile anni ’50. L’idea di poter scrivere 24 minuti in cui la storia è compressa, ha un inizio, uno svolgimento e una fine, mi ha catturato. È stato divertente perché non devi approfondire, anzi, a un certo punto devi chiudere. Mi piaceva molto l’idea. Ho scritto cinque diversi episodi per un possibile show western da mezz’ora in bianco e nero intitolato proprio Bounty Law.

     

    Inoltre, il regista di Pulp Fiction e Le Iene si era esposto sul coinvolgimento di DiCaprio nella serie:

    Non credo che Leonardo DiCaprio voglia fare una cosa del genere. Ingaggiare un altro attore? Se volesse farlo sarebbe il massimo. Non sto pianificando niente, ma ho un piano per altri tre episodi che probabilmente scriverò e poi cercherò di realizzarli. Dirigerò io ogni episodio. Si tratta di tre ore e mezzo in totale. Non mi interessa farlo per Netflix, ma vorrei girare in pellicola. Showtime, HBO, Netflix, FX. MI piace anche il fatto di aver costruito questa mitologia per Bounty Law e Jake Cahill.

    Le ultime novità 

    A distanza di mesi, Quentin Tarantino è tornato a parlare del suo progetto della serie western Bounty Law.

    Lo stesso Tarantino ha confermato di aver scritto gli episodi e che la sere si farà.

    Inoltre ha ufficializzato la sua presenza come regista della serie, cosa che non può definirsi scontata nel mondo del piccolo schermo.

    Ecco le sue parole in un’ intervista per Deadline:

    Per quanto riguarda Bounty Law, voglio farlo, ma mi ci vorrà un anno e mezzo. Lo show è stato introdotto in C’era una volta a… Hollywood, ma non lo considero davvero parte di quel film, anche se lo è. Ho finito per scrivere cinque episodi da mezz’ora. Quindi li farò, e li dirigerò tutti.

    In conclusione, dunque, non ci resta che aspettare almeno altri 18 mesi.

    Riuscirà Tarantino nel convincere DiCaprio a vestire, ancora una volta, i panni di Jake Cahill?