fbpx

    Quali sono le temperature più alte mai registrate?

     

     

    L’estate sta procedendo a pieno ritmo con l’incertezza climatica, dovuta al caldo estremo e alle improvvise piogge, che ha fatto da padrona. Il caldo, comunque, resta sempre la costante, come costanti restano i nostri tentativi di sfuggirvi cercando un po’ di refrigerio al mare o in montagna. Tutti noi, già da un po’ di tempo, abbiamo pronunciato la classica frase “che caldo che fa’ “, “non ce la faccio più”, date le alte temperature delle settimane scorse vicine ai 40° C.

    Ma quali sono le temperature più alte mai registrate?

    Premessa fondamentale è che è difficile stabilire la correttezza di una misurazione, perché spesso viene effettuata da enti privati che non tengono conto di alcuni fattori o sbagliano procedimento. Non sono rari i casi in cui l’Organizzazione Mondiale della meteorologia corregge le rilevazioni, invalidandole, come, ad esempio, quando le queste avvengo da remoto e non in loco, o quando si riferiscono alla temperatura del terreno e non a quella dell’atmosfera al di sopra.

    I numeri comunque ci sono e sono da capogiro.

    Il record assoluto di temperatura massima mai registrata (verificata dall’OMM) appartiene a Greenland Ranch, facente parte della “Valle della morte” (non a caso), in California. Qui il 10 luglio 1913 il termometro raggiunse i 56,7 C°, una temperatura ufficialmente mai più registrata.

    Guardando all’Italia invece, il record storico è molto più recente. Qualcuno forse ricorderà l’ondata di caldo estremo dell’estate 2007, periodo che riscrisse gli annali di meteorologia. Il 25 giugno di quell’anno infatti, la stazione meteorologica di Foggia Amendola registrò una temperatura pari a 47° C: mai la colonnina di mercurio si era spinta tanto oltre nello stivale.

    Se è vero che, quando stiamo male, pensare a chi sta peggio aiuta a farci stare meglio, allora la prossima volta che ci lamenteremo per il caldo (non è molto lontana, ne siamo certi) pensiamo a queste temperature infernali: magari ci aiuterà a sentire meno caldo.