Ora legale dannosa alla salute? Arriva la consultazione Ue

    Fotografia: Ora legale al centro di un dibattito (Shutterstock)

    Con l’ora legale si spostano avanti di un’ora le lancette degli orologi per sfruttare meglio la luce solare in estate. E’ una convenzione che non vale per tutti gli Stati: alcuni la adottano, altri no, altri ancora hanno l’ora legale durante tutto l’anno.

    Si allarga in Europa il dibattito sull’utilità dell’ora legale e sui possibili danni che questa potrebbe arrecare alla salute umana. La Commissione Ue ha avviato una consultazione aperta a tutti i cittadini e alle parti interessate per verificare se vada aggiornata la direttiva del 2000 che regola lo spostamento delle lancette dell’orologio due volte l’anno. Il questionario è disponibile online in tutte le lingue dell’Ue e sarà accessibile fino al 16 agosto.

    L’iniziativa fa seguito a una risoluzione sul tema votata a febbraio dal Parlamento europeo e alle richieste giunte a Bruxelles da parte di di alcuni Stati membri. La direttiva Ue stabilisce che per sfruttare al massimo la luce naturale disponibile e garantire il corretto funzionamento del mercato interno, le lancette degli orologi siano regolate durante le ultime domeniche di marzo e ottobre. Tuttavia, il Parlamento Ue a febbraio si è fatto portavoce di varie iniziative civiche e studi secondo i quali l’ora legale potrebbe avere effetti negativi sulla salute umana, chiedendo alla Commissione di condurre una “valutazione approfondita” sul tema.

    Potrebbe piacerti anche

    Una tazza di tè al giorno amica del cuore ma con riserva

    Ci sono qualità di tè come quello verde le cui qualità sono universalmente riconosciute ....

    Italia, Eden delle piante aliene

    Dici “alieno” e pensi agli extraterrestri, leggi “esotico” e ti vengono in mente le ....

    Il cibo spazzatura aumenta il senso di fame

    Dagli anni 50 si parla di cibo spazzatura, alimenti a elevato contenuto di grassi ....