fbpx

    Non si torna a scuola, tutti ammessi alla maturità

     

    Famiglie e studenti si stanno chiedendo se si tornerà in classe oppure se le lezioni proseguiranno solo a distanza, la risposta della ministra della Scuola Lucia Azzolina a Che tempo che fa, ieri sera su Rai2, è chiara:  “Io ho il compito di tutelare gli studenti e di garantire alle famiglie che fino a quando non ci sarà la sicurezza per tutto il nostro personale scolastico e per gli studenti di poter rimettere piede in classe non torneranno in classe”.

    Azzolina aggiunge: “Il mio compito e’ pensare diversi scenari”, e quando le viene chiesto se avrebbe senso riempire le aule a due settimane dalla fine dell’anno, il 18 maggio, afferma: “No, se un rischio sicuramente no. Ma non ho competenze mediche io“.

    Maturità: tutti ammessi non vuol dire tutti promossi

    Tutti i ragazzi delle superiori si chiedono come sarà svolto l’esame in questa condizione, la ministra precisa: “Se non si torna a scuola l’esame si svolgerà esclusivamente in forma orale“ e aggiunge “All’esame di maturità saranno ammessi tutti. Non avendo la sicurezza di avere raggiunto tutti gli studenti con la didattica a distanza, è questa la decisione giusta da prendere. Tuttavia la promozione non sarà garantita“.