Mondiale RS:X giovanile: un oro e un bronzo per l’Italia

Fotografia: Nicolò Renna

Giorgia Speciale (SEF Stamura) è Campionessa del Mondo Giovanile 2018 della classe RS:X e Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole) vince la medaglia di bronzo a Steir Beach Penmarch, in Francia.

Dopo una serie di 12 prove, in cui Giorgia ha sempre dominato e Nicolò è sempre stato tra i primi in classifica, oggi è stata la volta della Medal Race vinta dalla Speciale e in cui Renna ha commesso un errore che lo ha fatto chiudere al decimo posto, che gli è valso il bronzo.

Per la Speciale è una conferma dopo il titolo 2017 nella classe Techno 293 Plus, conquistato in Francia a Quiberon.
Mauro Covre Tecnico Federale RS:X“Una Medal molto difficile con il campo vicino a terra quindi molto oscillante. Nicolò non è partito bene e non è riuscito a liberarsi per tutta la prima bolina; avrebbe dovuto tenere dietro i francesi e purtroppo non c’è riuscito: un piccolo errore che gli sarà utile nel futuro. Nicolò avrebbe preferito una settimana più ventosa ma ha dimostrato di sapersi difendere in ogni tipo di condizione. Giorgia ha dimostrato di essere una spanna sopra le altre, ha dato dimostrazione di maturità regatando anche in maniera conservativa nei momenti difficili della settimana. Peccato per Stancampiano che ha mancato la Medal per un soffio.”

Giorgia Speciale: “Finalmente sto diventando competitiva anche in RS:X, una categoria olimpica che ho sempre temuto. Questo successo rappresenta un grande passo avanti per il mio percorso e spero sia di buon auspicio per il Mondiale ISAF in Texas, dove  io e Niccolò Renna saremo gli unici azzurri a rappresentare l’Italia. Sono state regate fantastiche, gestite bene, senza strafare: questo atteggiamento mi ha premiata, sapevo che il campo era insidioso per via delle correnti e delle alghe che spesso si attaccano alle pinne delle tavole”. 
Nicoló Renna: “È stata una settimana con condizioni di vento leggero, mai più di 10 nodi: preferisco condizioni diverse ma sono rimasto colpito da come andavo bene con poco vento. Sono entrato in Medal in prima posizione ma purtroppo non è andata come speravo. Ora ci concentriamo sui prossimi appuntamenti: il Mondiale Giovanile in Texas, il Mondiale Techno 293 Plus, l’europeo RS:X ed infine i Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires.”

Potrebbe piacerti anche

Campionato vela d’altura: poco vento e una sola prova

Nelle acque di Forio d’Ischia è andata in scena la prima giornata del Campionato italiano ....

Giochi del Mediterraneo: quattro Azzurri sul podio

L’Italia della vela rientra dalla VXIII edizione dei Giochi del Mediterraneo con quattro medaglie ....

Ettorre (FIV): “La vela deve tornare uno sport popolare”

L’estate si avvicina e con la bella stagione si moltiplicano le iniziative veliche. Il ....