fbpx

    Misano, Viñales in pole, Rossi e Marquez si stuzzicano

     
    Lo spagnolo della Yamaha si prende la pole d’avanti a Espargaro e Quartararo. Marc e Vale incrociano le traiettorie e nasce la polemica, richiamati in Direzione Gara, ma senza penalità.

    VinalesViñales parte davanti a tutti nel GP di San Marino e Riviera di Rimini, con il tempo di 1’32″265 precede Pol Espargaro, con la Ktm a 0″295, e Fabio Quartararo, sempre tra i più veloci con la Yamaha Petronas a 0″306. In seconda fila Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) a 0″445, poi Marc Marquez (Honda) a 0″477 e Andrea Dovizioso (Ducati) a 0″773.

    Nel finale delle qualifiche è andata in scena la scaramuccia Marquez – Rossi, con lo spagnolo che, in scia a Vale riesce a sorpassarlo provando poi a cercare la pole position. Manovra che lo fa finire sulla parte verde del tracciato (errore che comporta la cancellazione del giro) allargando la traiettoria. Rossi ha spazio e lo sorpasso all’interno, ma Marquez ha ristretto la traiettoria e i due hanno rischiato il contatto.

    Lui ha detto che io lo stavo aspettando? Boh non lo so, non lo capisco veramente – commenta ironico Valentino Rossi ai microfoni di Sky – Io ho visto che quando sono andato largo lui mi è subito venuto a bloccare per mettere fine alle mie ultime speranze di chiudere il giro. Poi mi ha fatto un cenno con la mano ma non avevo capito cosa volesse dire. È un grande peccato perché pensavo di poter finire tra i primi 5 ed il mio passo è buono, siamo piuttosto veloci. Purtroppo con la prima gomma nella seconda parte del giro ho trovato molto traffico e quindi ho perso un po’. Con la seconda gomma ho provato a spingere ma non ero molto veloce”.