fbpx

    Milano sempre più green. Gioa 22, l’edificio del futuro

     

    La scheggia di vetro è il nuovo grattacielo che sorgerà a Milano. Nonostante le sue dimensioni, l’edificio emette una quantità minima di Co2 rispetto agli standard: è come se accanto avessero piantato 10 ettari di bosco

    Milano si conferma una delle città italiane più attente alla cura dell’ambiente. A far parlare della capitale Ambrosiana, questa volta è un edificio non ancora terminato, ma già emblema d’avanguardia: la scheggia di vetro.

    La scheggia di vetro è un grattacielo di ben 30 piani, alto 120 metri e costruito nei pressi del palazzo della regione, dove prima sorgeva l’edificio INPS. Demolita e bonificata la vecchia e inquinante costruzione (sono state rimosse circa 200 tonnellate di amianto) il nuovo palazzo sarà l’esempio della sostenibilità applicata a costruzioni mastodontiche.

    Gioia 22, questo il nome originale del grattacielo, presenta una serie di caratteristiche che lo rendono unico nel suo genere. La costruzione sarà interamente di un vetro fornito di schermature contro la luce solare. L’illuminazione a led è di ultima generazione, dotata di sensori in grado di percepire e regolare il livello di luce diurna.

    La costruzione occuperà una superficie di circa 68.432 metri quadri, e l’energia sarà prodotta da qualcosa come 225.000 moduli fotovoltaici installati su un’area di 6.000 mq.

    Tutti queste innovazioni tecnologiche rendono Gioia 22 un caso architettonico unico, di cui molto si sta dicendo in questo momento. Alcuni paragoni, però, hanno dato origine a dei fraintendimenti. Il palazzo non ha la capacità di assorbire Co2 e quindi convertire l’inquinamento cittadino. La sua tecnologia avanazata permette una riduzione annua di 2.260 tonnellate di Co2 rispetto ad altri edifici di pari dimensioni e fabbisogno energetico.

    In sostanza, è come se avessero piantato una foresta di 10 ettari vicino a edifici enormi e inquinanti. Ovviamente, Gioia 22 è molto di più: un simbolo di progresso e innovazione che viaggia verso la sostenibilità. Un esempio che dovrà essere seguito.