Meteoropatia e temperature, ecco il collegamento

    Fotografia: Tempertature e meteoropatia collegate (Di Garsya/SHUTTERSTOCK)

    Essere meteoropatici non è una leggenda. Temperature elevate oppure rigide, umidità e pioggia influenzano negativamente l’umore, parola di scienza e anche di social network. La prova di un legame intuito da secoli -mai fino in fondo dimostrato –  arriva da uno studio pubblicato su PLOS One, che ha analizzato, attraverso un modello matematico, miliardi di messaggi pubblicati sui social network.

    LO STUDIO
    Si tratta, spiegano i ricercatori “della più grande indagine mai condotta sulla relazione tra le condizioni meteorologiche e gli stati d’animo”. E’ luogo comune che il meteo abbia un impatto sullo stato emotivo. Tuttavia, precedenti indagini hanno trovato risultati contrastanti, anche a causa della mancanza di dati su larga scala. Per questo, i ricercatori della Vancouver School of Economics e del Massachusetts Institute of Technology di Cambridge, hanno deciso di utilizzare le espressioni lessicali riportate sui social media da parte di decine di milioni di residenti negli Stati Uniti.

    Sono stati analizzati 3,5 miliardi di post scritti tra il 2009 e il 2016, per un totale di 1.176 giorni, e di questi 2,4 miliardi di messaggi su Facebook e 1,1 miliardi su Twitter. I ricercatori hanno incrociato le posizioni degli autori con le temperature massime giornaliere e le precipitazioni, quindi ne hanno esaminato il lessico attraverso il Linguistic Inquiry and Word Count (LIWC), strumento di classificazione basato sul dizionario e utilizzato per valutare gli stati d’animo sui social media.

    Ne è emerso che nei post, a prescindere dagli argomenti trattati, le espressioni positive aumentano con l’aumento delle temperature, ma solo se queste non superano i 30 gradi, perché anche il troppo caldo nuoce all’umore. I livelli di umidità relativa superiore all’80% così come il cielo molto coperto o le precipitazioni riducono i termini positivi e aumentano quelli negativi.

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Deficit attenzione causato da social e smartphone

    Col passare degli anni si sono scoperte patologie legate all’uso degli smartphone, come l’incapacità ....

    Colesterolo pericoloso non solo per il cuore

    L’importanza delle dieta mediterranea e di un’alimentazione equilibrata è universalmente riconosciuta, sia per il ....

    Estate: attento a cosa mangi? No, a come lo prepari

    Quante volte avete sentito dire che un determinato cibo non si potrebbe consumare durante ....