Mercato smartphone: Italia in crescita, Europa ko

    Fotografia: Italia forte nel mercato degli smartphone (Shutterstock)

    In un momento di crisi per il mercato europeo degli smartphone, l’Italia mostra i muscoli e fa sorridere i produttori.

    Nel primo trimestre, le consegne nel vecchio continente sono infatti diminuite del 6,3% su base annua. Tra le prime società produttrici, Samsung e Apple mantengono la posizione ma registrano una flessione, mentre crescono in modo robusto le cinesi Huawei e Xiaomi.

    Il mercato italiano degli smartphone, invece, viaggia in controtendenza e nel primo trimestre mette a segno una crescita a cifra doppia. Le consegne sono aumentate del 10,9% su base annua, a fronte di un settore europeo a -6,3% e mondiale a -2%.

    A trainare è Huawei, sempre più popolare anche nel Belpaese, la seconda realtà dietro a Samsung e davanti ad Apple. La società nel trimestre ha spedito oltre un milione di smartphone nella Penisola, di cui 200mila unità del modello economico ‘P Smart’.

    E Huawei non è l’unica azienda cinese che potrebbe conquistare il mercato nostrano: il 24 maggio debutterà ufficialmente in Italia Xiaomi, che detiene il quarto posto nelle vendite sia europee che mondiali.

    La potenza del “made in China” appare chiara guardando oltreconfine. In Europa, Samsung nei primi tre mesi del 2018 mantiene la medaglia d’oro con 15,2 milioni di smartphone, ma cala del 15,4% rispetto all’anno precedente. Apple è seconda con 10,2 milioni di iPhone, giù del 5,4%. Huawei, terza, ottiene invece una crescita del 38,6% e consegna 7,4 milioni di smartphone. Al quarto posto c’è Xiaomi con 2,4 milioni di dispositivi e un’impennata del 999%, mentre al quinto posto spunta il redivivo marchio Nokia.

    Stando alla società di ricerca Canalys, il Vecchio Continente è telefonicamente diviso in due. A Est si registra un incremento del 12,3% tra gennaio e marzo, a quota 15,9 milioni di smartphone. In Europa occidentale, invece, le consegne segnano un -13,9% a 30,1 milioni di unità. A soffrire di più sono i mercati principali del ‘mobile’: Regno Unito (-29,6%), Francia (23,2%) e Germania (-16,7%).

    A livello mondiale, secondo Strategy Analytics, nello stesso periodo Samsung cede il 2% a 78,2 milioni di smartphone, seguita da Apple con 52,2 milioni di iPhone e un +2,9%. Anche qui la Cina ha un altro passo: Huawei si conferma terza con consegne in aumento del 14% a 39,3 milioni di unità; Xiaomi è quarta con un +125%, a quota 28,3 milioni di telefoni.

    Potrebbe piacerti anche

    Coca Cola, nuove strategie di mercato

    Amaro, Coca Cola, vodka e whisky. Non è la ricetta per un cocktail ma ....

    Bitcoin torna sopra quota 8.000 dollari

    Il Bitcoin torna sopra quota 8.000 dollari. Si tratta di un livello importante: sotto ....

    In calo la produzione italiana di autoveicoli

    Cala la produzione italiana di autoveicoli, come dimostrano i dati forniti da Istat e ....