Mercato smartphone in calo ma non per Apple

    Fotografia: Mercato degli smartphone in leggero calo (Shutterstock, Inc.)

    Smartphone, tutti li hanno, tutti li vogliono ma, secondo i dati della società di ricerca Strategy Analytic, i dati di mercato hanno registrato una leggera flessione delle vendite nel primo trimestre 2018, rispetto allo stesso periodo del 2017.

    Per quanto riguarda i colossi del settore, mentre Samsung rimane prima nonostante un – 2% a fronte di 78,2 milioni di unità vendute, Apple festeggia un andamento positivo: 52,2 milioni di iPhone, pari a un +2,9%. Cupertino ha una market share del 15,1%, in crescita rispetto al 14,4% del primo trimestre 2017. Il principe delle vendite è iPhone X, lo smartphone da mille dollari lanciato a fine 2017 per celebrare il decimo compleanno del melafonino. “Da quando abbiamo diviso la linea di iPhone con iPhone 6 e iPhone 6 Plus nel 2014 – ha sottolineato Tim Cook, CEO di Applequesto è il primo ciclo in cui il modello top di gamma è anche il più popolare. Da quando è entrato in commercio  è il modello di iPhone più venduto e lo fa costantemente, meglio degli altri modelli. Questo telefono è anche il numero uno in Cina.

    A livello di azienda, Apple chiude il secondo trimestre dell’esercizio fiscale con ricavi in aumento del 16% a 61,1 miliardi di dollari, sopra i 60,9 miliardi di dollari attesi dagli analisti. Oltre le attese anche l’utile per azione, che si è attestato a 2,73 dollari rispetto ai 2,64 dollari previsti dal mercato. Per il terzo trimestre, Cupertino prevede ricavi per 51,5-53,5 miliardi di dollari. Nel comunicare la trimestrale, è stato annunciato un nuovo piano di buyback da 100 miliardi di dollari e un aumento del dividendo del 16%.

    Tornando agli smartphone, la seconda parte della top-five degli smartphone più venduti al mondo è occupata da tre società cinesi: Huawei conserva la medaglia di bronzo, grazie a consegne in aumento del 14% su base annua a 39,3 milioni di unità, e una quota mondiale che passa dal 9,8 all’11,4%; al quarto posto si piazza Xiaomi, che nel trimestre ha visto i volumi crescere del 125%, da 12,6 milioni a 28,3 milioni di pezzi; Oppo, infine, paga il prezzo del successo di Xiaomi, piazzandosi quinta con consegne in calo da 27,6 a 24,1 milioni di unità e market share dal 7,8% al 7%.

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Crisi? Non per l’agroalimentare

    Da anni nel nostro Paese si parla di crisi ma c’è un settore che ....

    Contro e-commerce ‘tengono’ solo negozi alimentari

    In Italia, Paese non fra i più smart, l’e-commerce continua la sua crescita a doppia cifra ....

    Snapchat suggerisce a Facebook di copiarle la privacy

      Snapchat attacca Facebook nei giorni in cui tiene banco la privacy, dopo l’entrata ....