fbpx

    Marta Lopez, musica e studio che passione!

     

    Slide Foto di Aubrey Chandler Slide Foto di Aubrey Chandler Slide Foto di Aubrey Chandler Slide Foto di Aubrey Chandler Slide Foto di Aubrey Chandler Slide Foto di Aubrey Chandler A scuola i ragazzi la consideravano strana perché era più alta di tutti e aveva la media del 10. E’ Marta Lopez Alamo, una modella spagnola ventunenne originaria di Granada: la Maxim Star di oggi.

    E’ curiosa, ama imparare cose nuove, è appassionata di storia, musica, letteratura e canto. Faceva parte del coro della sua città e ha imparato l’inglese, un po’ di italiano e francese cantando.

    Ha le idee chiare e ci tiene a precisare che “Se sei una modella non significa che tu non abbia altri interessi oltre l’obiettivo. Preferisco leggere o ascoltare musica piuttosto che andare a un festival o pubblicare foto su Instagram. Gli uomini? La qualità più importante è l’intelligenza ed è fondamentale come ti guardano”.

    Le qualità sono importanti. Reputa l’eleganza e la sensualità doti innate, slegate da trucco e abbigliamento: non si può fingere di averle. Il carisma, invece, è la caratteristica dei leader, capaci di farsi seguire dagli altri.

    Seguirla è complicato perché non si ferma mai: “Stare in forma non è solo andare in palestra. Il segreto è non fermarsi, non lo faccio mai. Sono attiva tutto il giorno, cammino più che posso e se ho del tempo libero leggo e ascolto musica. Mantengo sempre la mia mente e il corpo attivi”.

    Le mie passioni, confrontandomi con le mie coetanee sono guardare i documentari, ascoltare l’opera o la musica classica, andare nei musei. Adoro la moda, ovviamente, ma preferisco le cose che nutrono la mente”.

    Nel tempo libero, vorrebbe essere più attiva a livello sociale: “Se avessi dieci minuti liberi al giorno, li dedicherei alla meditazione, staccherei il cellulare. Penso a quanto sono fortunata ad essere dove sono e ad avere tutto ciò che ho. Aiuterei le persone bisognose: è straordinario il sentimento che si prova, puoi vedere la felicità nei loro volti: è incredibile”.

    I social, invece, come li vivi? “Lavoro con Instagram. È un’arma a doppio taglio: se non sai separare la vita virtuale da quelle personale potresti esserne assorbito. Usando il web con intelligenza si può tranquillamente sviluppare la propria attività e portare avanti la vita fuori dai social”.