fbpx

    Mark Knopfler, il genio romantico del rock ne compie 70

    Fotografia: Ansa Foto

    Il 12 agosto 1949 nasceva a Glasgow il compositore, produttore, cantautore e chitarrista unico nel suo genere, Mark Freuder Knopfler.

     

    Tra i migliori artisti e compositori viventi e di sempre, Mark Knopfler ha fatto della sua musica un vero e proprio marchio di fabbrica della sua dolce ma al contempo potente personalità.

    Noto soprattutto per essere stato il fondatore e il leader carismatico dei Dire Straits (gruppo attivo tra il 1977 e il 1995), dopo lo scioglimento della band ha proseguito la propria carriera come solista.

    Scozzese di nascita ma inglese d’adozione (Newcastle, città spesso citata nei suoi brani), Knopfler inizia la sua carriera lavorativa come insegnante di scuola, dopo aver conseguito la laurea in letteratura inglese.

    Tuttavia riesce a far presto della musica – fino a quel momento solo un passatempo a tempo pieno – un lavoro, fondando appunto i Dire Straits.

    Knopfler è annoverato tra i principali esponenti di sempre del rock.

    Si distingue per il suo inconfondibile stile, per la sua particolare tecnica nell’uso della chitarra (che non prevede l’utilizzo del plettro) e per il livello altissimo di poesia dei suoi testi.

    Grazie ai suoi contributi artistici, gli sono stati conferiti tre dottorati honoris causa in musica e l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico.

    Colui che è stato definito “l’uomo tranquillo del rock“, in virtù della sua noncuranza del business musicale e dello stile di vita eccessivo delle rockstar, con il suo stile incredibilmente pulito, cristallino, energico e dolcemente sublime, Mark Knopfler, ancora oggi, riesce ad incantare la mente ed il cuore di tutti, devoti e profani della musica.

    Questo è stato sempre il suo più grande potere.

    Oggi vogliamo fare i migliori auguri per il 70esimo compleanno ad una delle personalità più influenti dell’ultimo cinquantennio; un genio che ha fatto innamorare generazioni su generazioni e continuerà a farlo… per sempre.

     

    Ecco una tra le performance più incredibili di Mark Knopfler: