fbpx

    Malattie senza diagnosi: ecco i centri alla Dr. House

    Fotografia: Hugh Laurie, il Dr. House della tv (Kathy Hutchins / Shutterstock.com)

    Quando si parla di diagnosi errate, i problemi possono essere diversi: pazienti gestiti male nei pronto soccorso, esami insufficienti o poca sincerità dei malati che impediscono ai medici di capire quale sia la loro reale malattia.

    Ci sono, tuttavia, situazioni in cui la diagnosi di particolari e rare malattie non è alla portata di medici comuni. Per questo motivo, negli Stati uniti è stata creata una task force di centri specializzati per affrontare queste particolari situazioni: l’Undiagnosed Diseases Network.

    Si tratta di 12 strutture dove i pazienti sono sottoposti a esami che vanno dai canonici approfondimenti ospedalieri al sequenziamento del Dna. In 20 mesi di attività, l’Undiagnosed Diseases Network ha diagnosticato il 35% di questi casi irrisolvibili: 132 su 382 sottoposti a valutazione. La maggior parte delle volte, il problema era di natura genetica: in alcuni casi curabile, o quantomeno contenibile; in altri, non curabile e quindi monitorato in attesa di progressi medici per affrontarlo.

    Anche nel caso in cui c’è solo la diagnosi il paziente è rincuorato – afferma Euan Ashley dell’università di Stanford – I pazienti trovano un beneficio anche solo dando un nome al proprio ‘nemico’“.

    Potrebbe piacerti anche

    Antibiotici, cicli ridotti per effetti migliori

    Antibiotici, funzionano o stanno perdendo la loro efficacia? Recentemente si è parlato di super batteri ....

    Bere con moderazione? L’esperto mette in guardia

    Da sempre, gli esperti consigliano di bere con moderazione, di evitare le grandi quantità ....

    Ritrovare la serenità nelle comunità del benessere

    La nuova moda negli Stati Uniti sono le comunità del benessere che offrono ai ....