fbpx

    L’Italia non digerisce la carbonara di Gordon Ramsay

    Fotografia: Ansa Foto
    Un video su Twitter e Facebook mentre il famoso chef inglese prepara uno dei più celebri piatti della tradizione romana. È rivoluzione sui social

    Cucina da incubo“, “un mappazzone“, “dai è uno scherzo“, “ogni romano sta morendo” sono solo alcuni dei commenti memorabili sotto il video pubblicato dallo chef stellato Gordon Ramsay, mentre è alle prese con la preparazione della carbonara nel suo ristorante londinese. Gli utenti italiani – romani soprattutto – non sembrano aver apprezzato questa rivisitazione del piatto, definita dallo chef “the most amazing carbonara” (la carbonara più incredibile).

    Mentre Ramsay impiatta fieramente la “sua carbonara” sono chiari gli errori commessi dallo chef nel riprodurre questo primo piatto sacro alla tradizione culinaria romana. Un colore quasi arancione – tendente al fluo – e una salsa colante troppo liquida, “troppo tuorlo d’uovo, il mio fegato si ribella” sostiene qualche critico. C’è chi ipotizza l’utilizzo di panna, commentando ironicamente e in tipico dialetto romanesco “’A Gordon o hai messo 12 uova oppure c’hai messo la panna… Se è la seconda te dovrebbero leva’ le padelle”. E ancora, bacon al posto del guanciale e niente abbondante cascata di pecorino romano, ma solo una spolverata di pepe. “Mi sembra un po’ esagerata. Una caricatura. Meglio farsi un giro per Roma prima di pubblicare certe cose“, continuano gli indignati.

    Lo chef pluripremiato – 18 stelle Michelin – se n’è fregato di commenti e insulti e ha avuto ragione di successo. Il suo video ha ottenuto più di 25 mila like sui social, oltre 1400 condivisioni e circa 4.500 commenti.

    Sarebbe forse bastato, senza alcun vanto, definire il piatto “una british carbonara” per evitare l’indignazione degli italiani, cultori della buona cucina? D’altronde si sa, toccateci tutto ma non il nostro cibo!