La vita tormentata di Chet Baker a teatro

    Fotografia: Chet Baker (ANSA)

    Prima assoluta al Teatro Comunale di Bolzano domani, alle 20.30, con replica fino all’11 novembre per il “Tempo di Chet. La versione di Chet Baker”, opera dedicata al famosissimo jazzista statunitense.

    Diretto da Leo Muscato – che ha partecipato alla sceneggiatura con Laura Perini – e partitura musicale curata ed eseguita dal vivo da Paolo Fresu, lo spettacolo fa rivivere il controverso musicista. La carriera di Chet Baker fu caratterizzata da alti e bassi, spesso dovuti all’uso di stupefacenti; i problemi di droga ebbero un impatto sul declino della sua carriera e influenzarono la vita privata: la sua dipendenza dall’eroina gli costò la detenzione di oltre un anno nel carcere di Lucca e successive espulsioni da Germania Ovest e Inghilterra.

    Uno dei misteri che lo riguardano fu la sua sparizione dalle scene nel 1966 a causa di problemi ai denti anteriori, tutti estratti. Tra le versioni: una rissa, la vendetta di uno spacciatore, danni alla dentatura dovuti alla droga. Avvolta dal mistero anche la sua scomparsa: il 13 maggio 1988 morì cadendo da una finestra del Prins Hendrik Hotel di Amsterdam. Motivazione ufficiale: un incidente.

    Nello show, un flusso organico di parole, immagini e musica rievocano lo stile lirico e intimista di questo jazzista tanto maledetto quanto leggendario. Dopo il debutto bolzanino, sarà la volta di una tournèe nazionale. Paolo Fresu alla tromba e al flicorno, Dino Rubino al piano, Marco Bardoscia al contrabbasso saranno le voci evocative di un cast composto da Alessandro Averone, Rufin Doh, Simone Luglio, Debora Mancini, Daniele Marmi, Mauro Parrinello, Graziano Piazza e Laura Pozone.

     

    Potrebbe piacerti anche

    Valentina, l’erotismo a fumetti in una Mostra

    Sulla carta d’identità è Valentina Rosselli ma il grande pubblico la conosce semplicemente come ....

    Mickey 90-L’Arte di un Sogno: Topolino in mostra

    Topolino festeggia 90 anni e fra oggetti celebrativi e manifestazioni, aumentano i momenti dedicati ....

    “Sei in un Paese meraviglioso”: scoprire l’Italia

    Per chi volesse scoprire storie e bellezze del nostro Paese, seduto comodamente sul divano ....