fbpx

    “Immagina la pace”, a Senigallia monumento a Lennon

    Fotografia: shutterstock
    L’opera, istallata e inaugurata ieri al “Parco della Pace”, è stata realizzata dall’artista Stefania Ricci. Un messaggio di pace, amore e fratellanza

     

    È stato inaugurato, a Senigallia, il monumento dedicato a John Lennon. L’opera, alta 2.5 metri e intitolata “Immagina la pace“, è stata realizzata dall’artista jesina Stefania Ricci – che da anni sperimenta tecniche di scultura, pittura e architettura, anche con materiali di riciclo – e installata al parco che l’amministrazione comunale ha rinominato “della Pace”. L’istallazione, di forma piramidale – ispirata alle piramidi del matematico russo Alexander Golod – è ricca di disegni e scritte come sul celebre “John Lennon Wall” che Praga ha dedicato a Lennon.

    La realizzazione è stata resa possibile grazie all’iniziativa partita da BeatleSenigallia, l’associazione che si propone di divulgare le musiche e i messaggi di pace, amore e fratellanza che caratterizzavano i testi del quartetto di Liverpool. Al suo fianco, oltre al Comune e ad alcune azinede del territorio, anche i Beatlesiani d’Italia Associati (BDIA), il Beatles Fan Club Italiano con sede a Brescia che conta oltre 2.000 soci, grazie al presidente Rolando Giambelli che ha accompagnato -assieme ad Andrea Celidoni – con la chitarra il momento clou dell’evento.

    Durante la cerimonia di inaugurazione sono intervenuti: il presidente di BeatleSenigallia Paolo Molinelli, l’artista Stefania Ricci e il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi. «Abbiamo bisogno – ha detto il sindaco – di simboli di pace e accoglienza, non di erigere muri al confine dei nostri paesi né di respingere le persone in mare. La nostra – ha aggiunto – è una città di accoglienza e di totale ripudio della guerra».

    Un monumento che vuole essere icona del pacifismo mondiale, dedicato ad un poeta della pace, per la quale si è sempre battuto, grazie al suo attivismo sociale e ai testi delle sue canzoni contro la guerra.

    «I Beatles e John hanno sempre avuto sensibilità per i temi pacifisti, ma Imagine non è soltanto una canzone di pace, ma pure di utopie – sottolinea Paolo Molinelli di BeatleSenigallia – . Con questa iniziativa mettiamo assieme la passione per la musica dei Beatles, un messaggio di pace importante e anche lo spirito di solidarietà».