Il mondo dei tatoo si incontra a Torino

    Fotografia: Incontro mondiale di appassionati di tatoo a Torino (Shutterstock)

    Affascinarono i soldati romani, furono proibiti da Papa Adriano I nel Medioevo, e ricomparvero prepotentemente nel 1800, soprattutto in ambienti legati alla malavita, per tornare a essere diffusi tra la gente comune – all’inizio timidamente – negli anni 60 del Novecento fino al boom nel nuovo millennio. La storia dei tatuaggi è lunga e grande è il loro fascino.

    Al Palavela di Torino, dal 14 al 16 settembre, gli amanti dei tatuaggi e i big del settore si incontreranno per la nona edizione della Torino Tattoo Convention.

    Oltre trecento tatuatori, di cui il 40% donne, verranno in Piemonte da ogni angolo del globo. L’anno scorso alla tre giorni (sotto attento controllo medico) hanno partecipato 10.000 persone che hanno visitato i 50 stand dei tatuatori e dei venditori dei materiali e dei manuali, destinati a chi si avvicina a questa moda/arte in continua espansione.

    Per la manifestazione piemontese sono previsti anche spettacoli, contest, mostre e tanta musica. Tra i personaggi più attesi, oltre a ‘maestri’ di tatuaggio come Jack Abbott, Maya Sapiga, Max Pniewsky, Slawek Salata, anche l’attore e tatuatore David Labrava, conosciuto come ‘Happy’ dagli appassionati della serie tv ‘Sons of Anarchy’.

    Potrebbe piacerti anche

    Cavalli punta su animalier uomo per rilancio marchio

    Presentata a Firenze la collezione che segna la partita decisiva nel percorso di rilancio ....

    Torino celebra il genio di Yves Saint Laurent

    Quando si parla di stilisti francesi e di geni della moda, uno dei primi ....

    Romito manifatture: prodotti sostenibili approvati da Greenpeace

      Sostenibilità. Parola d’ordine del nuovo secolo in campo ambientale, economico e sociale. Le ....