fbpx

    Google: ricompense per chi scopre falle nei programmi

    Fotografia: Google mette 'taglie' sui bug (TY Lim / Shutterstock.com)

    Google punta sulla sicurezza degli utenti e la privacy dei loro dati. Per farlo, l’anno scorso l’azienda ha investito 3,4 milioni di dollari (l’anno precedente erano stati 2,9) per sostenere l’attività di controllo di 317 ricercatori di 78 paesi. Il programma di supervisione, nato nel 2010, vuole “incoraggiare i ricercatori a comunicare problematiche in modo tale che possano essere corrette velocemente per tenere i dati degli utenti al sicuro“.

    ‘Vulnerability Reward Program’, questo il nome del piano di sicurezza, ha destinato  1,7 milioni di dollari alle ricompense per la scoperta di vulnerabilità in Android e Chrome, rispettivamente il sistema operativo per dispositivi mobili e il browser per navigare su Internet, le due piattaforme più usate dagli utenti. Il premio singolo più alto distribuito ammonta a 41mila dollari. A ricevere un riconoscimento anche il 19enne Ezequiel Pereira, uruguayano, che ha scoperto una falla nella piattaforma Google Cloud.

    Oltre al ‘Vulnerability Reward Program’ ne esiste un secondo chiamato ‘Privacy and Security Research Awards‘, destinato al mondo accademico: sono otto le università premiate, nessuna è italiana.

    La scorsa settimana Apple ha premiato un ragazzo americano di 14 anni, che ha scoperto e permesso a Cupertino di ripararla, una falla importante in FaceTime, l’app per fare videochiamate.

    Potrebbe piacerti anche

    Nuove regole YouTube: stop alle challenge pericolose

    Dopo l’invito rivolto agli adolescenti da Netflix, attraverso il suo Twitter, a non prendere parte ....

    Ronaldo-mania impazza sul web bianconero

    La Ronaldo-mania ha impiegato pochi minuti ad esplodere sulla sponda juventina del web. La ....

    Azione da 3mld contro Google: il giudice dice no

    Continuano le cause riguardanti web e privacy. Questa volta,  nel centro del mirino Google ....