Funghi, piume di gallina e la scarpa è biodegradabile

Fotografia: (Shutterstock)

Le prime scarpe completamente biodegradabili e riciclabili sono state realizzate utilizzando funghi, piume di gallina e scarti di lavorazione dei tessuti. Le hanno ideate due studentesse dell’Università del Delaware, Jillian Silverman e Wing Tang, che hanno presentato il primo prototipo all’Esposizione Nazionale di Design Sostenibile (Washington). “L’industria della moda produce un sacco di spreco, perciò la sostenibilità sta diventando un obiettivo comune a molti”, ha affermato Silverman. “E’ difficile credere che le persone cambino le loro abitudini di consumo, ma queste scarpe, quando te ne stanchi o si rovinano, possono andare a finire nei rifiuti organici invece che in discarica”. Un’idea che certamente guarda al futuro. Per la suola delle scarpe le due studentesse hanno usato funghi, in particolare la rete che formano le loro radici, facendoli crescere in diversi materiali tra cui piume e
scarti tessili.

  • Mostra Commenti

L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Commento *

  • name *

  • email *

  • website *

Potrebbe piacerti anche

Italia Independent, accordo con Hublot

Dopo l’accordo di licenza con The Walt Disney Company Italia per lo sviluppo e ....

La rivincita del marsupio: è il “must have” dell’estate

A lungo ha simboleggiato vacanze “comode” e look trasandato. Oggi il marsupio, la borsetta ....

Salone del Mobile Milano Shanghai: la terza edizione

Il made in Italy prepara le valigie per volare in oriente alla terza edizione ....