fbpx

    Formula-E, si decide tutto all’ultima gara di NY

     
    Formula E
    Il francese Jean-Eric Vergne dovrà aspettare l’ultima gara della stagione per confermarsi campione di Formula E. Le emozioni non sono ancora finite.

    Nella prima gara di New York, Vergne non ha portato punti a casa, in avvio è stato protagonista di un tamponamento, e nel finale è rimasto bloccato da un maxi incidente, lasciando così un po’ di speranze ai diretti inseguitori. Sul circuito di Brooklyn ha vinto Sebastien Buemi del team Nissan, che, partito dalla pole, ha condotto tutta la gara. Sul podio anche Mitch Evans (Jaguar) secondo e Antonio Felix Da Costa (Bmw) terzo. Arrivato solo quinto Lucas Di Grassi, che ha recuperato dei punti su Vergne e ora si trova a -22.

    Partenza via, Buemi prende il largo mentre il pubblico aspetta il duello tra Vergne Di Grassi, i primi due di una classifica. Il brasiliano, partito 14.o in griglia, è riuscito a guadagnare posizioni durante la gara, mentre il francese ha vissuto un sabato da dimenticare. Un tamponamento all’avvio lo ha costretto a rientrare ai box per sostituire l’ala anteriore, poi, all’ultimo giro è stato bloccato da un maxi ingorgo e una volta ripartito ha tagliato il traguardo in 15.a posizione. Rammarico per lui che sognava di diventare campione con una corsa di anticipo.

    Chi sta dietro in classifica ha ancora qualche speranza, Vergne è sempre primo con 130 punti, ma Di Grassi si è lì a sole 22 lunghezze (108) e l’aritmetica tiene in vita anche le speranze di Evans e Buemi con 105 e 104.

    Domani il verdetto finale.


    Le foto del sabato