Beauty device, essere belli con un poker di tecnologia

Fotografia: foto (Shutterstock)

La bellezza è una cosa seria e lo hanno capito da un pezzo anche gli uomini. Non solo i vanesi per natura, ma anche la maggior parte del genere maschile ha cominciato a curarsi ricorrendo spesso a trattamenti tipicamente femminili. La novità però è che ora si soffre meno. Se fino a qualche tempo fa valeva il detto “se bello vuoi comparire un poco devi patire”, oggi, grazie ad un poker di beauty device è tutto più facile e indolore.

Si tratta di dispositivi hi tech che permettono di pulire a fondo l’epidermide, di stimolare la muscolatura facciale, di sollecitare la produzione di collagene con effetti anti-agi, di fare un’analisi della pelle, del capello e addirittura dei denti per farti scegliere il modo migliore per trattarla. Led rossi, microcorrente, tecnologia sonica e ionica si mettono quindi al servizio del beauty, per mini robot da usare in casa e portare anche in valigia. Tra il poker dei ‘mai più senza’ c’è la spazzola che deterge a fondo, massaggia e leviga l’epidermide. Dite addio quindi alle sedute di pulizia del viso, tra vapori e la fastidiosa eliminazione di brufoli e punti neri. In soli 5 minuti avrete la pelle luminosa e purificata, proprio come se foste usciti da un trattamento spa. Se temete l’avanzare degli anni e delle rughe, oltre le creme e prima di arrivare ai ritocchini c’è di più. Esistono device che combinano il sistema di detersione sonica a una tecnologia per tonificare viso e collo, attraverso una testina in silicone che produce 27 mila micro-massaggi ogni 3 minuti. Così vengono levigate le linee sottili e le rughe, favorendo l’assorbimento dei cosmetici che vanno applicati prima. Non solo pelle però, i beauty device hanno allargato il loro raggio d’azione pensando alla bellezza maschile a 360 gradi. Gli amanti della piega perfetta, ad esempio, non possono lasciarsi sfuggire i nuovi asciugacapelli ultratecnologici. Si tratta di preziosi oggetti di design rivoluzionari: sono leggerissimi, hanno il motore nel manico e un sensore che consente di verificare il grado di surriscaldamento del capello. In questo modo si può evitare di bruciare la chioma ed asciugarla al punto giusto per tenere la piega. I mini robot della bellezza aiutano anche ad avere un sorriso splendente. Se prima avere denti perfettamente bianchi e puliti costava sedute dentistiche e cure costanti ed attente, oggi esistono gli spazzolini elettrici. Non sono i classici venduti in farmacia con le setole rotanti, bensì spazzolini “intelligenti” che grazie a una serie di sensori e ad una app, sul cellulare dell’utente appare una mappa tridimensionale della propria bocca dove sono evidenziate le aree più trascurate e si può agire pulendo e sbiancando la zona.

di Veronica Timperi

  • Mostra Commenti

L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Commento *

  • name *

  • email *

  • website *

Potrebbe piacerti anche

Disney, la realtà virtuale inizia con un serpente

Ricordate il mito di Lacoonte, stritolato da due serpenti giganti per aver cercato di ....

Diffusione dell’e-commerce: Italia in forte ritardo

Leggendo i dati positivi del mercato italiano degli smartphone, in controtendenza rispetto al calo ....

Facebook torna il riconoscimento facciale

E’ in arrivo per gli utenti europei di Facebook un avviso riguardante la possibilità ....