fbpx

    Esordio Mondiale, la Bonansea fa 2-1 all’Australia!

     

    Le nostre ragazze vincono in rimonta contro le australiane. Kerr segna nel primo tempo, nella ripresa due gol della Bonansea che al 95′ fissa il punteggio sul 2-1.

    Un’attesa lunga 20 anni premiata con un esordio da favola. L’Italia femminile torna a giocare un Mondiale e vince in rimonta sulla forte Australia. Il gol allo scadere di Barbara Bonansea, attaccante della Juventus, è una gioia indescrivibile per i tifosi e per la Nazionale di Bertolini, che inizia bene la corsa per la qualificazione agli ottavi di finale.

    Non riesce a trattenere la soddisfazione la CT Bertolini, che al termine della gara è intervenuta ai microfoni di Sky Sport visibilmente emozionata: “Oggi siamo partite male nel primo tempo – ha esordito la Bertolini -, abbiamo avuto paura. Nel secondo tempo invece la squadra ha reagito, ha cominciato a giocare e a fare quello che sa, quindi è andata molto meglio. Le ragazze sono state fantastiche perché l’Australia è una squadra molto forte. Abbiamo sofferto tanto, a volte abbiamo avuto anche un pizzico di fortuna ma quando hai una squadra così, delle ragazze così, con uno spirito del genere, è molto probabile che alla fine le partite le vinci“.

    La Partita

    Le azzurre, per nulla intimorite dall’esordio mondiale, iniziano subito in attacco con l’Australia che va in difficoltà. Al 9′ la Bonansea va in goal, ma l’assist della Giugliano la trova in fuorigioco. La VAR conferma. L’Australia non ci sta e al 22′ passa su rigore. Sara Gama atterra la Kerr in area. Dopo un primo momento di sconforto, dove rischiano di prendere il secondo gol, le azzurre vanno a riposo contenendo le australiane. Nella ripresa Bertolini inserisce la Bartoli al posto della Galli, passando dal 4-3-3 al 4-4-2. L’Italia ci crede, attacca e al 56′ pareggia: errore della Polkinghorne, la Bonansea recupera e sigla l’1-1. Il pareggio è come una scossa, le azzurre attaccano ancora, entrano le due attaccanti del Milan, la Giacinti e la Sabatino, che nel finale si vede annullare per fuorigioco la rete del possibile 2-1. Proprio negli ultimi minuti l’Australia si rivede, prova di nuovo ad attaccare, ma al 95’é l’Italia a passare. Punizione laterale della Cernoia e stacco della Bonansea, che regala la vittoria  alle azzurre.

    Barbara Bonansea
     Barbara Bonansea

    I complimenti di Mancini

    Anche il CT dei colleghi uomini ha voluto ringraziare il pubblico italiano per l’affetto dimostrato: “Ringrazio tutti gli italiani perché da qua abbiamo sentito tanto affetto, so che tanti ci hanno guardato e per noi è stata una spinta in più. Mi auguro che queste ragazze li abbiano fatti innamorare – ha concluso – e li aspettiamo per la prossima partita, perché ci attende un’altra battaglia”.