fbpx

    Emozione Valverde: campione del mondo a 38 anni

    Fotografia: Valverde bacia il suo primo oro mondiale (Ansa)

    Alejandro Valverde Belmonte è il nuovo campione del mondo di ciclismo su strada. Dopo sei podi -i due argenti a Hamilton 2003 e Madrid 2005 e i 4 bronzi di Salisburgo 2006, Limburgo 2012, Toscana 2013 e Ponferrada 2014 – lo spagnolo è riuscito a mettere al collo la medaglia più preziosa, quella d’oro. Il murciano, che vanta un palmarés di assoluto prestigio, a 38 anni ha coronato il sogno di una vita: indossare la maglia iridata di campione del mondo.

    È incredibile, davvero incredibileNon posso non ringraziare i compagni che hanno lavorato instancabilmente per tutto il giorno – ha commentato il corridore spagnoloGrazie a loro, nelle ultime fasi della gara, mi sono trovato al posto giusto e alla fine ho lanciato la volata. Sapevo che non avrei potuto sbagliare, che la responsabilità era grossa, l’occasione unica. Ho vinto tanto in carriera, ma questa vittoria è la più bella“. “E’ sempre stato un sogno indossare la maglia iridata – ha aggiunto il nuovo campione del mondo – ero salito per sei volte sul podio, mai sul gradino più alto. Non pensavo di riuscirci a 38 anni“.

    A Innsbruck, Valverde ha preceduto, in uno sprint ristretto, il francese Romain Bardet, secondo, e il canadese Michael Woods, terzo. Quarto l’olandese Tom Dumoulin. Primo degli italiani il trentino Gianni Moscon, che si è piazzato al quinto posto, con un distacco di 13″ dai primi quattro che si sono giocati la medaglia d’oro.