fbpx

    Eddie Van Halen era un alieno, oltre la leggenda

     
    I suoi fan lo sapevano che era in lotta con il cancro, ma questa notizia nessuno avrebbe voluta leggerla. A 65 anni è morto Eddie Van Halen, l’annuncio è stato dato su Twitter dal figlio Wolfgang. “Non riesco a credere di dover scrivere questo – si legge – ma mio padre, Edward Lodewijk Van Halen, ha perso la sua lunga e dura battaglia contro il cancro”.

    Non potevo crederci ma era prevedibile, mi arriva la notizia in chat e non riesco a realizzare, apro Facebook con l’idea che ancora non ne sei certo. Così cerchi su Google e ti ritrovi già aggiornata anche la pagina di Wikipedia!

    Speravo che ce l’avesse fatta come negli scorsi anni, che fosse riuscito a combattere contro la sua malattia, e che avrebbe potuto avere ancora musica da dare a tutti gli amanti del rock e invece è arrivato il momento dei ricordi.

    Tra i più indelebili la data del 1 aprile del 1993 quando con gli amici eravamo in prima fila, accampati dal mattino davanti ai cancelli del Palaghiaccio di Marino, per un concerto che ci avrebbe entusiasmato tanto anche negli anni a venire. C’era un amore per i Van Halen, e per Eddie in particolare, che non si è mai spento, come il videoregistratore con dentro il VHS del Live Without A Net consumata, ancora oggi uno dei pochi live che mi rivedo volentieri sul tubo.

    Eddie era un alieno, un uomo che aveva la musica dentro, quel qualcosa di unico e indescrivibile che va oltre la tecnica, la preparazione e il talento, con quell’innata capacità di essere al servizio della canzone e protagonista al tempo stesso, con carisma da palcoscenico e quell’umiltà, tradita nelle smorfie sdrammatizzanti, quando magari si rompeva una corda e lo show continuava.

    In ogni disco, nessuno escluso, ha tirato fuori diverse perle capaci di attirare su di se ogni generazione di ascoltatori, indipendentemente dal cantante che aveva in formazione.
    Eddie rimane un patrimonio spirituale e non possiamo che ringraziarlo per le emozioni che ci ha fatto vivere.